fbpx
facebook twitter rss

Armati di coltello
seminano il panico sul lungomare

Print Friendly, PDF & Email

carabinieri ambulanza notte lungomare psg

Caos e sangue sul lungomare Gramsci. Ieri notte due giovani di origini africani hanno seminato il panico sul litorale minacciando dei ragazzi che si trovavano di passaggio prima in piazza Bambinopoli e poi all’interno di un pubblico esercizio. Il racconto è tutto nelle parole di L.L., uno dei ragazzi che ieri notte hanno temuto il peggio: “Erano circa le 3 quando mi trovavo, insieme a due amici, a passeggiare in piazza Balmbinopoli. All’improvviso – racconta L.L. – abbiamo visto spuntare da dietro una vettura due ragazzi di colore che sono venuti verso di noi con fare minaccioso. Quando si sono avvicinati abbiamo notato che il primo, ferito alla testa e con i pantaloni insanguinati, aveva in mano una cintura. Il secondo, dietro, aveva addirittura un coltello in mano. A quel punto siamo scappati e abbiamo cercato rifugio all’interno di uno chalet. I due aggressori ci hanno seguito e sono rimasti nei paraggi per circa 10 minuti. Poi, dopo poco, si sono diretti verso sud e hanno puntato dei nostri amici che stavano mangiando all’interno di un pubblico esercizio. Lì uno dei due aggressori ha addirittura puntato il coltello alla gola a un nostro amico per poi tornare indietro, verso Bambinopoli. A quel punto quel nostro gruppo di coetanei si è mobilitato. E proprio in quell’istante passava un vigilante che è riuscito a immobilizzare uno dei due aggressori, quello ferito alla testa. L’altro, quello col coltello, dopo aver preso la cintura del primo, è riuscito a scappare”. Sul posto, oltre al servizio di vigilanza, sono arrivati anche i carabinieri che hanno avviato le indagini per cercare di ricostruire l’accaduto e il 118.

carabinieri notte lungomare

Sostieni Cronache Fermane

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane la redazione di Cronache Fermane lavora senza sosta per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e in tempo reale sull’emergenza Coronavirus e molto altro. Impieghiamo tutte le nostre forze senza ricevere alcun finanziamento pubblico destinato all’editoria. Sappiamo che, adesso più che mai, l’informazione è fondamentale per la nostra comunità: per questo continuiamo a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. La situazione attuale ha comportato inevitabilmente una forte riduzione di quei contratti pubblicitari che ci hanno consentito in questi 4 anni di attività di offrirti un servizio gratuito. Se apprezzi il nostro lavoro e ritieni che sia importante conoscere quanto accada sul tuo territorio, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal.

Scegli il tuo contributo:

Oppure tramite Bonifico Bancario, inserendo come causale "erogazione liberale":

  • IBAN: IT67V0311169451000000003233
  • Intestatario: CF Comunicazione S.r.l.s. - Banca: UBI Banca S.p.A


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X