facebook twitter rss

Malloni, coach Domizioli
tira le somme sulla debacle leccese

"La sconfitta non può far vacillare le nostre certezze", dichiara la guida tecnica dei biancoazzurri, vittima anche dei tanti infortuni. E domenica arriva il San Severo, una delle favorite per la vittoria finale
martedì 18 ottobre 2016 - Ore 15:15
Print Friendly, PDF & Email

malloni-coach-domizioli

PORTO SANT’ELPIDIO – Dopo lo stop subito in casa del Quarta Caffè (leggi l’articolo), la squadra elpidiense torna al lavoro e lo fa la contando in primis gli infortuni dopo un match, quello in terra salentina, che ha riempito nuovamente l’infermeria con gli acciacchi di Trovato, Romani, Lovatti, Catakovic e Torresi.

Una brutta prestazione figlia di una settimana di lavoro difficile per i biancoazzurri che hanno dovuto rinunciare a Piccone fin da mercoledì a causa dell’incidente in motorino, a Torresi per i problemi alla spalla e a Cacace che è sceso in Puglia ad onor di firma.

La marcia di avvicinamento al match in casa con San Severo si apre tuttavia con due buone notizie: il ritorno in campo di Alberto Cacace che domenica farà finalmente il suo esordio stagionale ed il ritorno in gruppo seppur graduale di Fabrizio Piccone.

Coach Domizioli (foto) prima di focalizzarsi sullo scontro di domenica prossima ha analizzato con lucidità la gara di Monteroni. “In primis va dato merito ai nostri avversari che hanno giocato una partita di grande agonismo e qualità tecnico tattica. Rivedendola mi sono reso conto che è mancata un po’ di aggressività soprattutto a rimbalzo, dove siamo stati sovrastati, ma nel complesso la gara è stata decisa da percentuali molto basse nel tiro da fuori, che sono nel dna del nostro gruppo e che dobbiamo continuare a prendere anche in futuro. Naturalmente – continua Domizioli – dobbiamo provare ad essere un pochino più bilanciati tra tiro da fuori ed attacchi dentro l’area ma domenica scorsa, la grande emergenza infortuni unita ai problemi di falli, ha impedito ai nostri lunghi di darci l’ottimo contributo che fino ad aggi ci hanno dato”.

Domenica al Palas di Via Ungheria non arriva di certo l’avversario più soft ma il coach ha le idee chiare. “Una sconfitta non deve far vacillare le nostre certezze, ora pensiamo a recuperare tutti gli uomini e ad allenarci bene. San Severo è sicuramente tra le favorite del girone, ha un roster di grande esperienza e qualità ed è guidata in panchina da un ottimo coach. Per noi sarebbe una grande impresa riuscire a giocarcela alla pari e, confidando in un po’ di salute in più, cercheremo in tutti i modi di rendere la vita difficile al team pugliese. Speriamo sentano un po’ di emozione Leonardo Ciribeni e Matteo Fabi che sono due ragazzi di Porto Sant’Elpidio ma, scherzi a parte, mi auguro di vedere una bella partita con una Malloni ben diversa da quella di domenica”.

Palla a due domenica ore 18.00, da Sen Severo si attendono circa 200 sostenitori.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page

Caricamento..

Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X