facebook twitter rss

Magic moment
Porto Sant’Elpidio,
vittoria di misura
sull’Azzurra Colli

PROMOZIONE - Settimo successo consecutivo per la banda di Cuccù che rafforza il primato. Locali che ritrovano l'ex Chiappini, nonostante una prova di sudore non riescono però a fermare la capolista
Print Friendly, PDF & Email

img_5490COLLI DEL TRONTO (AP) – Nel giorno del ritorno al passato di Paolo Chiappini, due anni e mezzo in maglia rossoazzurra con ben nove reti, il Porto Sant’Elpidio conquista la sua decima vittoria stagionale e vola a sette lunghezze dalla Lorese, seconda della classe.

IL TABELLINO

ATLETICO AZZURRA COLLI 0 (4-4-2): Benedetti; D’Alonzo (18’ st Zahraovi), Oddi, Paoluzzi, Mannocchi; Pelliccioni (29’ st Seproni), Battilana, Croce, Porfiri (41’ st Monti); Oprea, Crocetti. A disposizione: Ciccanti, Gagliardi, Curri, Alesi. All. Attilio Pilone

PORTO SANT’ELPIDIO 1 (4-4-1-1): Lattanzi; Simoni, Mengo, Marcantoni, Stortini; Minnucci (16’ st Quinzi), Cozzi, Chiappini, Islami (16’ st Cannoni); Marozzi; Cingolani (40’ st Belleggia). A disposizione: Genga, Mori, Cirella, Santacroce. All. Stefano Cuccù

RETI: 39’ st Cingolani

ARBITRO: Filippo Pazzarelli di Macerata, Giovanni Lanese di Fermo, Andrea Galassi di Macerata

NOTE: Ammoniti Croce, Cozzi, Mengo, Chiappini; recupero 0’ + 5’; presenza ospite fra gli spettatori

LA CRONACA

Dopo la sconfitta con il Trodica per 2-0, il Colli del neo allenatore Attilio Pilone vuole tornare a fare punti. La compagine rossoazzurra con 14 punti all’attivo, è soltanto a tre lunghezze dalla zona playout e non può dormire sonni tranquilli, deve al contrario trovare punti preziosi in chiave salvezza. Fino ad ora gli ascolani hanno peccato di discontinuità e oggi per uscire indenni dal match occorreva una prestazione perfetta. Missione quasi compiuta, perché a 6’ dalla fine, il capocannoniere del Girone B di Promozione, Riccardo Cingolani, ci mette lo zampino e regala la settima vittoria consecutiva agli elpidiensi.

Partita non semplice per i rivieraschi che faticano a sbloccarla e non poco. Stefano Cuccù, orfano di Riccardo Cuccù, si affida all’ormai collaudato 4-4-1-1 con Marozzi in appoggio al bomber Cingolani. I padroni di casa a loro volta sentono l’assenza di Pezzoli, giocatore di punta della compagine ascolana. Prima frazione di gara che scivola via liscia, con gli ospiti che non riescono a trovare spazi e i locali che tengono botta con grande applicazione e sacrificio, ma che faticano a ripartire.

Nella ripresa dopo la girandola di sostituzioni, il Colli arretra il baricentro e si schiaccia troppo verso la propria area. Mossa che favorisce gli ospiti che a pochi minuti dalla fine riescono a passare. Cannoni di testa prolunga un traversone di Simoni dalla destra, sul quale congiungente arriva Cingolani che in tuffo buca il classe ’98 Benedetti. L’Atletico Azzurra Colli viene punito ben oltre i suoi demeriti, dimostrando una buona organizzazione difensiva e grandissimo spirito di sacrificio, ma mancando in fase produttiva. Il Porto Sant’Elpidio continua così a vincere, blindando la propria difesa con Lattanzi e scardinando quelle altrui con Cingolani. I calzaturieri toccano, così, quota 30 punti e proseguono il “magic moment”.

Leonardo Nevischi

img_5492 img_5489


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X