facebook twitter rss

Malloni, tra il successo di
Senigallia e il derby
contro Fabriano

SERIE B - Il timoniere biancoazzurro, nonostante i 4 punti in due gare, ammonisce predicando estrema concentrazione: "Il nostro è un girone equilibratissimo, conterà avere fame ogni domenica e curare il minimo dettaglio sempre"
Print Friendly, PDF & Email

Massimiliano Domizioli, coach della Malloni

PORTO SANT’ELPIDIO – Archiviata la seconda di campionato per i biancoazzurri è già tempo di pensare al prossimo impegno di domenica, alle 18.00, quando al Palas di Via Ungheria arriverà un’altra marchigiana ferma ancora al palo ovvero la Janus Fabriano. Il derby tra elpidiensi e cartai fa il suo esordio in Serie B mentre è della stagione 2009/2010 in Serie C1 l’ultimo confronto tra il PSE allora targato Suolificio Stella e Fabriano sponda Spider.

Del derby che sarà e di quello che è stato ne abbiamo parlato con coach Domizioli nella consueta analisi alla ripresa degli allenamenti.

“Che a Senigallia non sarebbe stata una passeggiata lo sapevamo ( leggi il resoconto della gara ) – spiega il coach maceratese – all’inizio ci hanno messo in difficoltà e abbiamo fatto fatica ad andare in ritmo mentre in difesa abbiamo avuto una buona intensità per tutti e quaranta i minuti di gioco. Dopo l’intervallo ci siamo sciolti in attacco ed abbiamo aumentato l’energia in difesa grazie anche all’impiego di quasi tutti i ragazzi che avevo a disposizione. Mi è piaciuto lo spirito di collaborazione, ognuno ha messo il suo mattoncino e questo fa ben sperare nonostante abbiamo ancora diversi acciacchi. Ci prendiamo questi due punti pur consci che c’è ancora tanto da lavorare, se pensiamo che domenica sarà tutto facile perché Fabriano è ancora a zero rischieremo di fare una figuraccia. Lo ripeterò fino alla nausea, questo è un girone equilibratissimo e i risultati di ieri lo certificano, conterà avere fame ogni domenica e curare il minimo dettaglio. Solo così – conclude Domizioli – potremo regalare altre gioie al nostro fantastico pubblico che anche ieri ci ha dato una carica speciale”.

Continuare a stupire è l’imperativo in casa Malloni, in vista del derby di domenica ancora a rischio la presenza di Elia Bravi fermo per uno strappo da ormai 15 giorni. Per l’esterno romagnolo lo staff medico sta facendo tutto il possibile mentre da valutare le condizioni di Diego Torresi dolorante ad una caviglia.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X