facebook twitter rss

Camerano domato a domicilio,
il Montegiorgio mantiene
il passo fiero da 3 punti

ECCELLENZA - Sotto di un gol, la formazione di Massimo Paci nella ripresa sfodera gli artigli che portano al blitz in terra anconetana su rimonta. Nazziconi e Sbarbati griffano così l'ennesima vittoria di stagione, la capolista viaggia a ritmo forsennato al comando del girone
sabato 11 novembre 2017 - Ore 19:56
Print Friendly, PDF & Email

L’attaccante montegiorgese Lorenzo Sbarbati, autore del gol vittoria

CAMERANO (AN) – Nella città che ospita il celebre marchio di mobili componibili, il Montegiorgio fa l’inverso e smonta gli intenti belligeranti con cui gli anconetani hanno sportivamente impostato il pomeriggio odierno. Il vantaggio di Santoni è stato recuperato dapprima da Nazziconi, poi a tempo scaduto ci ha pensato Sbarbati a rendere ancora una volta scontato l’esito finale della rinnovata gara dei rossoblù: la macchina da guerra di mister Massimo Paci ha infatti sino ad ora conosciuto solo un pari, per il resto, monopolio di vittorie sia in casa che lontano dall’entroterra Fermano.

IL TABELLINO

CAMERANO 1: Lombardi, Bellucci, Stella, Michele Santoni, Savini (13′ Santini), Polenta (37′ st Donzelli), Giulietti (20′ st Marchionne), Biondi, Taddei (13′ st Defendi), Mattia Santoni (47′ st Principi), Polzonetti. All. Brinoni (al posto di Montenovo, squalificato)

MONTEGIORGIO 2: Verdicchio, Donnari, Ruggeri, Omiccioli, Passalacqua, Zancocchia, Nazziconi, Polini, Sbarbati, Albanesi (41′ st Ferranti), Adami. All. Paci

ARBITRO: Tassi di Ascoli Piceno

RETI: 4′ Michele Santoni, 29′ st Nazziconi, 48′ st Sbarbati

LA CRONACA

Giusto il tempo di accomodarsi sulle tribune del fondo sintetico del Camerano ed ecco un calcio di punizione affidato ai ragazzi di Montenovo ( squalificato, in panchina oggi si è seduto Brinoni ). Sul punto di battuta andava l’esperto Santoni, nello specifico Michele, che disegnava una parabola fatale alle resistenze di Verdicchio. Correva solo il 4′ di gioco, il bicchiere mezzo vuoto era l’ovvio svantaggio, la parte riempita decisamente quella degli 86′ più recupero a disposizione per ribaltare lo start intriso di amarezza. Il Montegiorgio cercava di prendere in mano il pallino del gioco, il Camerano si abbassava a difesa del parziale, sbarrando gli spazi per gli sbocchi della manovra dei rossoblù. Il primo tempo si chiudeva quindi con la capolista indistruttibile a fare notizia: sotto di uno in provincia di Ancona.

Seconda frazione di gioco all’insegna della riscossa dei fermani, lesti ad incanalare subito l’inerzia del resto di gara sui binari giusti. C’era giro palla e la manovra scorreva fluida, tutti indizi dunque che passo dopo passo hanno portato alla costruzione del pari, giunto a cavallo della mezz’ora grazie al tiro dal limite di Nazziconi. A quel punto, non si è lasciato scampo alla preda calata fisicamente. Gli stimoli per aver riacciuffato l’equilibrio hanno così enfatizzato la coda del match, che sembrava, gioco – forza il tempo di gara ormai agli sgoccioli, condannato a chiudersi in parità. Con il Montegiorgio di stagione manco a dirlo: oltre allo scoccare del 90′ arrivava perciò lo spiovente in area che veniva tradotto in rete da Sbarbati per il definitivo 1 – 2.

Paolo Gaudenzi

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X