facebook twitter rss

Digiuno inutile, meglio frutta e verdura
I 9 consigli per ritrovare la forma

SALUTE - Le indicazioni del nutrizionista per riprendersi dopo le abbuffate delle feste. I cibi da evitare e quelli da consumare insieme a 30 minuti di movimento al giorno
domenica 7 gennaio 2018 - Ore 16:26
Print Friendly, PDF & Email

di Claudia Morganti, biologa nutrizionista

 

Ritrovare la forma fisica persa durante le Feste? Si, si può fare. Ecco come… Il Natale con le sue feste, tra pranzi in famiglia e cenoni in compagnia, sono sempre il periodo dell’anno più atteso, ma le ricche abbuffate, dolci e goloserie varie sono però un pericolo costante per la nostra linea visto che ritagliarsi del tempo per fare un po’ di attività fisica durante le feste è alquanto difficile. L’importante, tuttavia, è il ripristinare presto le abitudini alimentari sane e la regolarità dell’attività fisica perché dal cenone della Vigilia ai dolci nella calza della Befana sono tanti gli appuntamenti culinari con piatti ricchi in carboidrati, grassi, sodio e zuccheri semplici che contribuiscono all’aumento della massa grassa, al gonfiore, all’accumulo di sostanze nocive e che comportano inoltre un sovraccarico di lavoro per il fegato. Capiterà a molti di sentirsi gonfi o appesantiti ed è per questo che dopo le feste è utile riprendere il più presto possibile a fare movimento accompagnato da un regime alimentare che possa soddisfare le nostre necessità nutrizionali. Ecco alcuni consigli per tornare in forma dopo le Feste:

1) Digiunare non serve a niente in quanto non mangiare affatto è utile solo per alleggerirsi la coscienza dopo gli stravizi, ma non aiuta realmente a perdere peso o sentirsi meno gonfi e non è il miglior modo per disintossicarsi dalle abbuffate. È per questo che si consiglia di recuperare un’alimentazione complessivamente equilibrata, sana e varia, che possa essere seguita ogni giorno, in modo tale da ricevere tutte le sostanze nutritive di cui abbiamo bisogno senza aggiungere altro stress ad un organismo già sotto pressione;

2) Bere tanta acqua: è inevitabile che durante le feste natalizie si possa cedere a qualche bicchiere di vino in più e le occasioni di brindisi alcolico sono parecchie, per cui è consigliabile depurarsi e dare precedenza all’acqua eliminando per un po’ vino, birra e superalcolici. Bere molta acqua aiuta a drenare l’eccesso di sale accumulato con l’introduzione di salumi, carni e pasti abbondanti e inoltre si eliminano meglio le scorie in eccesso;

3) Frutta e verdura di stagione sono un pilastro della dieta detox post-natalizia. Si consiglia di consumare 5 porzioni tra frutta fresca e verdure di stagione, da inserire sia a pranzo che a cena, variando tipologia e colore in modo da fornire tutti i micronutrienti necessari per il buon funzionamento dell’organismo;

4) Abbassare la quantità di calorie da grassi e carni rosse. I legumi sono perciò ottimi in questo periodo mentre è meglio prediligere carne bianca (pollo, tacchino e coniglio) e pesce magro;

5) Diminuire gli alimenti ad alto indice glicemico ed insulinico, occorre quindi introdurre nel regime alimentare quotidiano cibi ricchi in fibre come i cereali integrali che hanno la capacità di aumentare il senso di sazietà facilitando il transito intestinale;

6) La frutta secca può restare a tavola in quanto può essere considerato un perfetto spuntino: mandorle e simili infatti hanno un basso indice glicemico, sono ricchi in acidi grassi “buoni”, favoriscono anche loro la sazietà aiutando a mangiare un po’ di meno nei pasti successivi;

7) Da limitare il più possibile i pasti fuori casa, ma se mangiare spesso fuori casa è essenziale ed inevitabile, per motivi lavorativi o altro, cercare di fare particolare attenzione alle proprie scelte, leggendo con cura le proposte dei menù e cercando di variare i piatti: si ad esempio ad un’insalatona o zuppe vegetali leggere evitando salse caloriche o cotture poco salutari come la frittura;

8) SI ad infusi e tisane disintossicanti: una tazza di infuso o tisana è ottima per riscaldarsi nei freddi pomeriggi o sere d’inverno, ottimo come apporto di liquidi ma soprattutto aiuta nella fase detox se si utilizzano erbe che favoriscono l’eliminazione di scorie e tossine dal fegato e reni come il tarassaco, cardo mariano, carciofo, betulla, finocchio o zenzero;

9) MUOVERSI: fare attività fisica aiuta a bruciare al meglio i grassi accumulati durante il periodo delle festività. Non è indispensabile rinchiudersi ore in palestra ma bastano solamente 30 minuti al giorno di camminata veloce o bicicletta o jogging.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X