facebook twitter rss

Associazione Quartiere San Filippo’
e l’Isc ‘Rodari Marconi’ accompagnano
i ragazzi a pulire il cortile della scuola

PORTO SANT'ELPIDIO - Dall'associazione: "Un piccolo gesto di grande valore educativo che contribuisce a sviluppare senso civico. I ragazzi, insieme ai rappresentanti dei genitori, supportati dall'azione e dal coordinamento dei membri dell'associazione quartiere San Filippo, hanno dato vita all'iniziativa di pulizia dell'area esterna alla scuola media, zona all'interno della recinzione"
Print Friendly, PDF & Email

“Oggi nel cortile della scuola Marconi di Porto Sant’Elpidio, dalle 10,15 l’iniziativa ‘Puliamo l’area e riprendiamoci il nostro territorio’ promossa ed organizzata dall’associazione Quartiere San Filippo in collaborazione – fanno sapere dall’associazione stessa – con il nostro istituto, come già avviene da alcuni anni.
Hanno partecipato i ragazzi delle classi di prima media. Sono intervenute la dirigente scolastica Ombretta Gentili, il vicesindaco Annalinda Pasquali e l’assessore Monica Leoni. Dopo la pulizia del cortile l’iniziativa si è conclusa con un momento conviviale: l’associazione ha offerto la merenda ai ragazzi partecipanti. Impareggiabile l’impegno e la disponibilità e l’appoggio del presidente Amedeo Bellabarba e dell’associazione di quartiere nei confronti dell’istituto comprensivo Rodari-Marconi”. “Un piccolo gesto di grande valore educativo che contribuisce a sviluppare senso civico – aggiungo dall’associazione – i ragazzi delle prime medie insieme ai rappresentanti dei genitori, supportati dall’azione e dal coordinamento dei membri dell’associazione quartiere San Filippo, hanno dato vita all’iniziativa di pulizia dell’area esterna alla scuola media, zona all’interno della recinzione, raccogliendo e differenziando i vari rifiuti. L’attivismo civico e il volontariato ambientale resistono bene. Anzi crescono così come è aumentata l’attenzione ai temi ambientali e la consapevolezza di quanto incidano gli stili di vita sul fronte della sostenibilità e della tutela del nostro pianeta”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X