facebook twitter rss

La Poderosa cede il passo
alla prima in classifica

PORTO SAN GIORGIO - Una partita difficilissima per la XL Extralight contro Alma Trieste che ha dimostrato di essere una grande squadra. Montegranaro ha lottato per conquistare il 4° posto. Impresa non riuscita alla squadra veregrense che ha comunque raggiunto un risultato più che lodevole con una V posizione che la vedrà partecipare ai playoff dove tutto sarà nuovamente possibile
domenica 22 aprile 2018 - Ore 19:44
Print Friendly, PDF & Email

di Nunzia Eleuteri

Ultima di campionato per la serie A2 di basket, incontri decisivi per la definitiva griglia dei playoff. In ballo per Alma Trieste c’è il primo posto mentre per la Poderosa c’è la IV posizione che significherebbe poter disputare in casa il maggior numero di partite del primo step. Comunque vada è già un successo. La XL Extralight ha centrato un risultato molto al di sopra delle aspettative. Al PalaSavelli, questa sera, una sfida più che affascinante. L’Alma Pallacanestro giunge nelle Marche da prima della classe, avendo condotto il campionato sin dalla prima partita. Coach Ceccarelli dovrà fare a meno del suo metronomo Eugenio Rivali, vittima domenica scorsa di un infortunio alla caviglia. Incerti ancora i tempi di recupero, auguriamo a Rivali di essere presente per disputare le gare dei playoff che ha ampiamente meritato.

IL TABELLINO

XL EXTRALIGHT MONTEGRANARO 72: Powell 13, Corbett 21, Amoroso 24, Nikolic 2, Campogrande NE, Zucca 0, Gueye 3, Maspero 9, Treier 0, Altavilla 0, Cimini 0. All. Ceccarelli.

ALMA TRIESTE 81: Fernandez 3, Green 20, Baldasso 0, Janelidze 8, Mussini 15, Cavaliero 4, Cittadini 0, Bowers 18, Loschi 7, Deangeli NE, Prandin 6, Schina NE. All. Dalmasson

ARBITRI: Amasi, Noce, Longobucco.

PARZIALI: 19-28; 17-19;20-16;16-18.

LA CRONACA

In campo Lorenzo Maspero per Eugenio Rivali e Ousmane Gueye al posto di Luca Campogrande accanto al consueto trio Amoroso-Powell-Corbett. I primi canestri sono biancorossi; sul 3 a 12 Ceccarelli chiama il time-out e inserisce Nikolic per Gueye. Sono confusi i gialloblù e collezionano troppi errori. Dopo 5 minuti il tabellone segna 3 a 14. Guadagna un tiro libero Marshawn Powell che sblocca finalmente il punteggio. Lo segue LaMarshall Corbett per il 9-15. Ma la partita si complica. Gli arbitri non possono essere di certo definiti parsimoniosi nell’uso del fischietto e addirittura penalizzano Montegranaro con un fallo tecnico per proteste dalla panchina. Il primo tempo si chiude veramente male per la padrona di casa: 19 a 28.

Non va meglio il secondo quarto. Trieste gode di un vantaggio di ben 12 punti dopo 3’ e 30”. Powell e Capitan Amoroso recuperano la situazione accorciando le distanze: 31-39. Ma l’Alma Trieste mostra tutta la sua forza e stacca di nuovo la XL Extralight: 33-45 a 2 minuti dal riposo lungo. LaMarshall Corbett centra un tiro da fuori arco che ridà speranza ai gialloblù. Si va a riposo sul 36 a 47.

La ripresa vede la squadra veregrense cambiare passo e portarsi a 7 punti dagli ospiti: 40-47. Trieste non regala spazi e il recupero è una vera impresa per i ragazzi di Ceccarelli che però non demordono e ce la mettono tutta arrivando a -2 a soli tre minuti dalla fine del terzo quarto. Tornano però a +5 i biancorossi. Ultimo minuto molto agguerrito. Ceccarelli inserisce Zucca al posto di Powell. E nell’ultima azione che precede il fischio, Trieste centra il canestro del 56-63.

Riprende la gara. La XL Extralight deve tentare il tutto per tutto per riuscire a guadagnare il 4° posto in classifica nella griglia dei playoff. Conquista che sembra sempre più improbabile. L’Alma Trieste non concede spazi, sbaglia poco e conferma di essere una grande squadra. Torna a vantare un +10 che ammutolisce il PalaSavelli dopo 3 minuti di gioco. Lorenzo Maspero segna un importante tiro da 3 punti ma altrettanto fa Trieste annientando di nuovo la speranza. Il giovane playmaker non ci sta e risponde a sua volta con un’altra tripla: 68 a 75. L’esplosione di gioia del palazzetto dello sport arriva con il tiro da fuori arco di Gueye che porta la Poderosa sul 71 a 75 riaprendo di fatto la partita quando il tabellone segna -2’ e 27” di gioco. E’ Green a segnare poi tre punti che complicano la situazione ai padroni di casa. Finisce 72 a 81 l’ultima partita di campionato con una Poderosa che ha comunque ottenuto un risultato più che lodevole e ora può pensare ai playoff.

 

Fotogallery

Marshawn Powell

Foto Silvia Remoli

 

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X