facebook twitter rss

La Sutor batte Fossombrone
e riequilibra la serie

SERIE C SILVER - Vinta gara 2 a Montegranaro con il punteggio di 77-74. Tutto si deciderà all'atto decisivo del primo turno playoff, in programma domenica in casa della Bartoli
giovedì 26 aprile 2018 - Ore 02:38
Print Friendly, PDF & Email

MONTEGRANARO – Gara 2 è della Sutor. È stata una partita giocata per tutti i 40 minuti punto a punto, con i padroni di casa che hanno avuto la meglio soltanto grazie alla buona difesa e alla precisione dalla lunetta nei momenti finali. Agli ospiti non sono bastate le solite buone azioni costruite da coach Giordani e le buone percentuali dall’arco di Ravaioli e soci. Alla fine, ad aver la meglio è stata la squadra di coach Ciarpella, capace di mettere in campo la grinta e la voglia di vincere che aveva caratterizzato la Sutor del girone d’andata. La serie ora ritorna a Fossombrone per la decisiva gara 3, dove tutto può ancora succedere, soprattutto visti gli striminziti margini con cui le due partite si sono concluse.

IL TABELLINO

SUTOR MONTEGRANARO 77: Lupetti 22, Rossi, Selicato, Meacci 4, Cioppettini 3, Ciarpella 7, Bartoli 14, Temperini 2, Capancioni 1, Grande 2, Cataldo 22. All. Ciarpella

BARTOLI FOSSOMBRONE 74: Santi ne, Savelli F. 14, Cicconi Massi 12, Vicario ne, Savelli L. 15, Barzotti ne, Nobilini, Morresi 3, Clementi 8, Barantani, Cecchini 10, Ravaioli 12. All. Giordani

PARZIALI: 22-25, 22-11, 15-20, 18-18

LA CRONACA

Il primo periodo è un continuo botta risposta fra le due compagini che si danno battaglia per tutti i 10 minuti di gioco, soprattutto sotto canestro. A far la voce grossa è il lungo sutorino Cataldo, che però chiuderà il quarto in panchina appesantito da 2 falli (22 punti e 5 falli per lui al termine della contesa). Dopo la prima frazione terminata sul 22-25 per gli ospiti, Montegranaro tenta di fuggire nei minuti finali del secondo periodo, quando, grazie ai canestri di Lupetti e alla bomba allo scadere di Cioppettini, riesce a piazzare un 19-5 di parziale. Si va all’intervallo sul 44-36.

La risposta dei biancoverdi non si fa attendere e la partita ritorna ad essere dominata dall’equilibrio, con il terzo quarto che termina sul +3 dei Sutorini. Anche nell’ultimo periodo di gioco le due squadre tentano di piazzare il colpo decisivo, senza però mai riuscirci. Proprio come nella partita di ritorno del campionato giocata alla bombonera fra le due squadre il mese scorso, il tabellone riporta + il 5 dei padroni di casa con ancora un minuto da giocare. Ad essere diverso questa volta però è il risultato finale, con la Sutor brava a difendere gli ultimi possessi e a rimane lucida fino alla fine dalla lunetta. Il match termina con il punteggio di 77-74 fra il tripudio generale dei tanti tifosi gialloblù.

“E’ stata una partita di grande sacrificio, giocata con molto cuore ed impegno da parte di tutti – commenta a caldo il vice allenatore Brachetti –. Abbiamo avuto qualche normale amnesia difensiva, ma adesso andiamo a giocarci il dentro o fuori domenica a Fossombrone. Abbiamo la grinta giusta e la voglia per fare un’ottima prestazione. Venderemo cara la pelle”.

Appuntamento allora al palas di via Cairoli, domenica 29 aprile alle ore 18.00, per l’atto decisivo di questa bellissima e combattutissima serie.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X