facebook twitter rss

Indagini ex banca del Fermano,
l’avvocato Di Bonaventura annuncia la costituzione di parte civile del comitato soci

FERMO - Di Bonaventura sulle presunte accuse: "Fatti di estrema gravità, anche se oggi si cerca di sminuire la vicenda, dobbiamo pensare che il sistema bancario è fondato sulla fiducia "
Print Friendly, PDF & Email

 

“Apprendiamo dai giornali locali la notizia della chiusura delle indagini da parte della Procura della Repubblica nei confronti della Banca di credito del Fermano…per gravissimi fatti che i soci avevano da anni ipotizzato a carico degli stessi”. Inizia così la nota dell’avocato Massimo Di Bonaventura per conto del comitato dei soci dell’ex banca del Fermano.

“Una vicenda processuale – spiega Di Bonaventura – che interessa l’intero sistema bancario, una vicenda che assume rilevanza regionale, che ha portato alla definitiva chiusura della Banca Cooperativa del Fermano, realtà locale creata da un gruppo di soci che hanno creduto, sbagliando, nello spirito cooperativo dei promotori”.

I  presunti reati contestati vanno dal “falso in bilancio” degli anni 2014 -2015 -2016 al reato di “falso interno bancario”, ovvero il concedere crediti a terzi celando notizie o utilizzando notizie o dati falsi sul richiedente il fido. Tra le altre ipotesi di reato quello di “omessa vigilanza” per l’esposizioni di fatti non veri , al reato di ”illecita influenza” sull’assemblea attraverso l’utilizzo di deleghe false per determinare la maggioranza nell’assemblea. Due mila circa  i soci della Banca del Fermano.

Di Bonaventura che aggiunge a nome del comitato soci: “Fatti di estrema gravità, come ripetiamo, anche se oggi si cerca di sminuire la vicenda, dobbiamo pensare che il sistema bancario è fondato sulla fiducia…Ricordiamo che si è arrivati oggi alla completa estinzione della Bcc Banca di Credito Cooperativo del Fermano che è stata incorporata dalla BCC di Ripatransone alla quale, invece, auguriamo un buon lavoro sul territorio. Il comitato dei soci, concludendo, ripone ampia fiducia nella Magistratura annunciando, fin da ora, la costituzione di parte civile sottesa ad ottenere l’ampio risarcimento dei danni derivati dalla non corretta gestione della BCC del Fermano, nei confronti di chi sarà ritenuto responsabile”.

 

Chiuse le indagini sul caso Banca del Fermano, 26 indagati, i legali: dimostreremo l’estraneità ai fatti


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X