facebook twitter rss

‘Quo Vado’, gli imprenditori diventano insegnanti: al via il progetto

PORTO SANT'ELPIDIO - La prima sezione mette a confronto alcune delle figure più autorevoli dell'imprenditoria italiana e il mondo giovanile, ben cinque incontri con imprenditori e professionisti di acclarata fama come Enrico Ciccola, Massimo Marotta, Alvaro Cesaroni, Alcide Giovannetti, Alberto Fiorenzi,Sergio Marinelli, Nenella Impiglia
giovedì 20 settembre 2018 - Ore 18:10
Print Friendly, PDF & Email

Partirà venerdì 21 settembre alle ore 10.30 presso il Polo scolastico Urbani di Porto Sant’Elpidio il percorso di formazione Quo Vado. Il progetto è promosso dall’Ambito XX, dall’Assessorato alle politiche giovanili e dall’Assessorato al lavoro del Comune di Porto Sant’Elpidio, dall’Assessorato alle politiche giovanili del Comune di Sant’Elpidio a Mare e dall’assessorato alle politiche giovanili di Monte Urano, con la collaborazione attiva degli Informagiovani del territorio e delle Scuole, in particolare del Polo Scolastico Carlo Urbani di Porto S.Elpidio e del dirigente il Prof. Roberto Vespasiani.

Un circuito di Comuni che ha a cuore il futuro dei giovani e che vuole con la formazione stimolare la loro vocazione imprenditoriale. Si tratta, infatti, di un itinerario di formazione destinato a tutti i giovani e meno giovani che vogliono conoscere il mondo del lavoro, orientarsi nel mondo del lavoro, formarsi per il mondo del lavoro. Il progetto è diviso in due sezioni: Job Meeting Days e Focus Days. La prima sezione mette a confronto alcune delle figure più autorevoli dell’imprenditoria italiana e il mondo giovanile, ben cinque incontri con imprenditori e professionisti di acclarata fama come Enrico Ciccola, Massimo Marotta, Alvaro Cesaroni, Alcide Giovannetti, Alberto Fiorenzi,Sergio Marinelli, Nenella Impiglia.

La seconda sezione è , invece, dedicata al come fare impresa dal progetto fino alla realizzazione di una start -up; altri quattro incontri con docenti della scuola di impresa ISTAO, dell’Università Politecnica delle Marche e funzionari che operano attraverso associazioni di categoria come la CNA, la Confartigianato, il CSV e la Camera di Commercio. Una intera rete di eccellenze messe al servizio delle giovani generazioni per fornire le conoscenze e le competenze atte a fondare una impresa, una cooperativa, una associazione. Fra le personalità del mondo accademico interverranno la Prof.ssa Sabrina Dubbini e il Prof. Massimiliano Gatto protagonisti degli appuntamenti denominati Io progetto e Focus Europa. Appartiene, invece, al mondo dell’innovazione e della tecnologia al servizio delle imprese la Dott.ssa Letizia Urbani, direttrice generale della Meccano. e protagonista dell’incontro denominato Sturt-uppati . L’ultimo incontro titolato Focus Camera avrà come ospiti i presidenti delle varie associazioni di categoria dalla CNA alla Confartigianato, dalla CVS alla Camera di Commercio.

I Nove incontri saranno distribuiti in ben quattro mesi dal 21 di settembre fino al 07 di dicembre e in ben tre Comuni. L’incontro inaugurale, che avverrà venerdì 21 settembre presso il Polo Carlo Urbani, avrà come protagonista, Enrico Ciccola, uno degli imprenditori più illuminati e lungimiranti del territorio fermano ed anche Presidente dei Calzaturieri del fermano. La sua storia ha radici profonde nel distretto calzaturiero del fermano ove è presidente di una delle realtà imprenditoriali più interessanti dell’intera marca fermana, la Romit srl. L’azienda è posizionata nel segmento alto del mercato e le calzature Romit hanno numerosi mercati di riferimento e sono ascrivibili a quelle aziende che l’economista Carlo Cipolla avrebbe definito come quelle imprese che “all’ombra dei campanili fanno cose belle che piacciono al mondo”. L’iniziativa ha come obiettivo quello di allenare i giovani al mondo reale del lavoro attraverso un faccia a faccia con il noto imprenditore che potrà svelare i segreti per costruire una impresa di successo.

Enrico Ciccola metterà a disposizione la sua esperienza e offrirà suggerimenti a coloro che in un vicino futuro vogliono aprire una start-up.
L’assessore alle politiche giovanili, Luca Piermartiri, così illustra l’iniziativa promossa dal suo assessorato: “Viviamo in un distretto dove l’imprenditorialità diffusa è una delle caratteristiche salienti del territorio. L’incontro con imprenditori e professionisti di successo non può che corroborare le conoscenze di giovani e futuri imprenditori e trasformare queste conoscenze in competenze. Fin da ragazzo ho respirato la passione dell’impresa che promana da questo nostro territorio, quella stessa passione che ha generato un benessere diffuso, una capacità di affrontare il rischio ed essere generatori di occasioni per se stessi e per gli altri. Vedo la fatica delle nostre imprese e vedo l’eroicità di alcuni nostri imprenditori, ma traspare anche la soddisfazione di un lavoro amato e voluto. Ci sembra importante non perdere una vocazione propria del nostro territorio, ci sembra importante poter aiutare coloro che vogliono essere padroni del proprio destino, ci sembra importante rivendicare la bellezza e la sapienza di un lavoro, quello imprenditoriale, che possiamo assimilare ad un correre l’avventura avendo una solida base esperienziale tramandata di generazione in generazione. Il capitano d’impresa è un lavoro per i giovani che sanno scegliere la passione e il desiderio!!!”

La direttrice organizzativa del progetto Oriana Salvucci così commenta l’iniziativa: ” Sono onorata dell’incarico che mi è stato affidato, amo l’impresa, ho sempre amato coloro che corrono l’avventura dell’impresa, come coloro che hanno il coraggio di inventare il proprio destino. Vorrei che questo corso fosse percepito come una grande opportunità, vorrei che i giovani comprendessero la bellezza e la ricchezza di essere padroni del proprio destino, il miracolo di poter determinare la propria fortuna e la responsabilità sociale che un tale fortuna comporta. Quindi ho con grande entusiasmo organizzato questi nove appuntamenti con personaggi di grande spessore professionale e umano. Una rete di persone con esperienze nei vari mondi da quello accademico, a quello imprenditoriale a quello dell’associazionismo. Una sfida per giovani di talento!!!!.”


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X