facebook twitter rss

La Futura 96 stoppa il Valdichienti e si
conferma capolista di Promozione

PROMOZIONE - Né vincitori né vinti: le prime della classe si dividono la posta in palio. A bomber Castellano risponde Capiato e ad esultare è solo l'Atletico Azzurra Colli che vincendo con il Chiesanuova, approfitta del pari per agganciare la vetta
sabato 20 ottobre 2018 - Ore 22:24
Print Friendly, PDF & Email

La Futura 96

MONTE SAN GIUSTO – La Futura 96 di Gianni Clerici continua a stupire e, dopo la Civitanovese, stoppa anche un’altra big del girone B di Promozione come il Valdichienti Ponte. Lo scontro più atteso della quinta giornata tra le due capolista termina sull’1-1 grazie alle reti siglate in avvio delle due frazioni da Castellano prima e da Capiato poi.

IL TABELLINO

VALDICHIENTI PONTE 1: Piergiacomi, Romagnoli, Iommi, Monteneri, Lattanzi (20′ s.t. Badiali), Fermani, Marconi (13′ st Pepa), Mangiola (20′ s.t. Ciucci), Garbuglia, Castellano (46′ st Ripa), Bellesi. A disposizione: Mallozzi, Marcacco, Romoli, Pietrella, Pandolfi. All. Giandomenico

FUTURA 96 1: Paniccià, Islami, Santarelli, Conte (8′ st Mannozzi), Gobbi, Smerilli, Fiumaroli, Mancini, Spinozzi (42′ st R. Basili), Giuliani (39′ st Marzan), Capiato. A disposizione: Verone, Brandizi, F. Basili, Mannozzi, Dionea, Bordoni, Cingolani. All. Gianni Clerici

ARBITRO: Mohamed Taboubi di Jesi; assistenti Nicolò Raschiatore di San Benedetto del Tronto, Cristian Cantalamessa di San Benedetto del Tronto

RETI: 10′ pt Castellano, 5′ st Capiato

NOTE: Ammoniti Marconi, Mannozzi.

LA CRONACA

Il Valdichienti fa valere il fattore campo e dopo soli dieci minuti passa in vantaggio con Garbuglia che serve in area Castellano, il quale infila Paniccià e porta a sei il suo bottino personale di reti. La Futura 96, priva del suo bomber Riccardo Cingolani (in panchina perché non al meglio) fatica a rispondere e nella prima frazione non può far altro che stringere i denti sui vari tentativi di Mangiola e nuovamente di Castellano, con un Paniccià in forma ottimale.

Nella ripresa i fermani mettono la testa fuori dal guscio e alla prima palla utile trovano il pareggio: Spinozzi dribbla Lattanzi sull’out di destra e serve in area Capiato che si inserisce a fari spenti e scheggiando la traversa insacca in rete.

Il Valdichienti non ci sta e prova a più riprese di sbloccare la gara dall’equilibrio, ma Paniccià si dimentica di avere 42 anni e miracoleggia prima su Garbuglia e successivamente su Castellano. Al 81′ l’estremo ospite vince un nuovo duello con Garbuglia e non pago stoppa anche i tentativi di Iommi e Badiali sul tramonto della gara

Leonardo Nevischi


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X