facebook twitter rss

Lido Tre Archi, al via i lavori
per illuminazione pubblica
e videosorveglianza

FERMO - Operativo il cantiere degli interventi. Il sindaco Calcinaro: "Si lavorerà al meglio possibile per far sì che, in qualche anno, chi considerava Tre Archi la terra di nessuno avrà una pronta risposta e anche un occhio su traffici non leciti"
Print Friendly, PDF & Email

Operai al lavoro, mezzi, attrezzature in azione. Operativo il cantiere, delimitato dal nastro dei lavori in corso, che ha dato il via ai lavori a Lido Tre Archi per la realizzazione della nuova pubblica illuminazione e del sistema di videosorveglianza, interventi che rientrano nel progetto del bando di riqualificazione del quartiere fermano. Inizio lavori seguito dal sindaco Paolo Calcinaro che ha voluto visitare il cantiere.


“Quello che ci aspetterà sarà un lungo percorso, però ora è anche iniziato il lavoro con l’apposizione delle linee che serviranno per illuminazione delle zone oggi non coperte dalla pubblica e per le videocamere che saranno sistemate in tutta la zona e connesse alla centrale – ha detto il sindaco Paolo Calcinaro – si lavorerà al meglio possibile per far sì che, in qualche anno, chi considerava Tre Archi la terra di nessuno avrà una pronta risposta e anche un occhio su traffici non leciti. Ed è anche un giusto accompagnamento ai privati che stanno meritevolmente investendo, poiché credono che questi investimenti porteranno un’appetibilità e un miglioramento del quartiere, per questo oggi ho voluto rendermi conto anche personalmente di questo inizio”.

“Come si ricorderà, a febbraio scorso, due mesi fa, il sindaco Calcinaro – ricordano dal Comune – aveva sottoscritto l’aggiornamento della convenzione con la Presidenza del Consiglio dei Ministri sul programma straordinario di intervento per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie dei Comuni capoluogo di Provincia, dopo che la Finanziaria era intervenuta proprio sulle risorse destinate al programma, prevedendo che le convenzioni in essere con gli Enti beneficiari avessero prodotto effetti proprio dal 2019 e sbloccando di fatto il congelamento che aveva previsto il decreto Milleproroghe.
L’iter sul bando periferie è stato seguito dal Comune di Fermo sin da quando l’Ente nel 2016 ha partecipato con uno studio di fattibilità tecnico-economica, destinato a progettare interventi sull’intera area del quartiere di Lido Tre Archi per sviluppare interventi nell’ambito della riqualificazione delle infrastrutture e del decoro urbano, dell’accrescimento della sicurezza territoriale e del potenziamento dei servizi nel sociale, nella cultura e nello sport per un investimento complessivo di 8.607.520 euro”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti