facebook twitter rss

Il candidato sindaco Cesetti
e la sua ‘Insieme per Magliano’:
“Programma impegnativo ma realizzabile”

MAGLIANO DI TENNA - Il candidato Pietro Cesetti e la lista: "Un programma impegnativo ma assolutamente realizzabile nel corso dei prossimi cinque anni, con impegno e soprattutto passione fiduciosi del sostegno degli elettori"
Print Friendly, PDF & Email

Per il candidato sindaco Pietro Cesetti e la lista civica ‘Insieme per Magliano’ è tempo di presentazioni, in primis alla cittadinanza.  “Noi ci siamo, consapevoli della forza e compattezza della squadra, della competenza, esperienza, passione e volontà di condivisione.
Mercoledì prossimo, alle ore 21 circa presso la Bocciofila Maglianese in zona Piane, vicino al centro commerciale, ci presenteremo – fanno sapere Cesetti e la sua lista – in un incontro pubblico dove esporremo anche il nostro programma amministrativo, piuttosto interessante, corposo e per certi aspetti, innovativo. L’assemblea segue l’esordio dello scorso sabato 27 aprile, presso il bar sottostante il centro storico di Magliano.


I  due principali obiettivi già raggiunti, vale a dire: rinnovamento ed unione.
Rinnovamento, con l’inserimento e la presenza in lista di giovani capaci, volenterosi e pieni di idee, ma anche, da far notare, l’assenza di personalità che sono state comunque protagoniste della vita politico-amministrativa per oltre quaranta anni a Magliano di Tenna.
Unione, perché è frutto del legame tra le precedenti liste civiche ‘Vivere Magliano’ e ‘Liberi di Crescere’ in quanto hanno ritenuto che la situazione locale fosse di emergenza, anche e soprattutto per quanto concerne l’ordinaria amministrazione: mancata pulizia e decoro, incuria dei parchi, soprattutto per i bambini e del verde pubblico completamente abbandonati, con erbacce e degrado anche nel cimitero, sebbene sia stato in passato un paese leader e di esempio per l’intera vallata del Tenna. Magliano, un vero gioiello con un centro storico invidiabile, di assoluta bellezza. Una bellezza infinita come tutte le Marche del resto.
Una amministrazione uscente, ma anche la precedente, incapace di intercettare adeguati fondi pubblici e bandi, che non è rientrata nel ‘cratere’ dopo lo sventurato sisma che ci ha colpiti. Anni dove, di fatto, Magliano ed i maglianesi hanno perso qualsiasi treno, sprecando tempo, opportunità e potenzialità, senza opere pubbliche, investimenti tangibili, con un tessuto sociale lacerato, le associazioni abbandonate, basti pensare alla Pro-Loco, che è stata sostituita di fatto dalla Pro Polis.
La lista ‘Insieme per Magliano’ è composta da Massimiliano Bufalini, operaio calzaturiero, Enzo Ferracuti, artigiano del settore edile, già candidato sindaco nella precedente consultazione elettorale (non eletto per soli 11 voti); consigliere comunale uscente, Gabriele Fiè, pensionato falegname; Andrea Luzi, operaio industria materie plastiche, Giacomo Pecci, diplomato, attualmente svolge il servizio civile presso un Comune limitrofo, Matteo Peschi, docente presso l’istituto alberghiero, Giovanni Ricci, imprenditore, Emanuela Terenzi, dottoressa in Lingue e Letterature Straniere con indirizzo manageriale, impiegata, Daniele Vecchiotti, dottore in Agraria e imprenditore agricolo, Serena Vecchiotti, laureata in Ingegneria edile – Architettura.

“Il programma del candidato sindaco e della sua squadra – aggiungono dalla lista – si fonda sull’impegno, sulla concretezza, sull’affidabilità, sull’esperienza, non- spiegano da ‘Insieme per Magliano’ sull’apparenza. Sul fare e non chiacchierare. Sulla trasparenza e condivisione, sulla sinergia tra pubblico e privato, coinvolgendo imprenditori locali e vicini.
Tra i punti salienti riqualificazione del Polo Scolastico, del servizio mensa per la scuola primaria, servizio doposcuola e centro estivo e monitoraggio delle esigenze e delle attività scolastiche, riorganizzazione della Pro loco e delle attività ed iniziative culturali. Tra le opere pubbliche, investimenti e servizi e sviluppo economico: verifica interventi di messa in sicurezza, di adeguamento e miglioramento antisismico del patrimonio immobiliare comunale, installazione impianti fotovoltaici e di energia alternativa sulle coperture degli edifici di proprietà dell’ente e di impianti eco-compatibili, di risparmio energetico e rispetto ambientale, recupero e ristrutturazione ex Asilo, riapertura chiesa di San Filippo Neri con studio di fattibilità per l’acquisizione e ristrutturazione del piano superiore dell’edificio annesso, con realizzazione area verde circostante, realizzazione rotatorie zona Piane, bivio per Magliano e incrocio zona Prese, marciapiedi in via Tenna e via delle Prese, sistemazione spogliatoi e tribune Bocciofila Maglianese, promozione realizzazione alloggi Edilizia Residenziale Popolare in zona Peep e verde circostante, promozione e studio di fattibilità istituzione albergo per anziani, monitoraggio e manutenzione viabilità strade comunali, riqualificazione paesaggistica e del verde zona Belvedere, centro storico, cimitero, parco delle Prese, via della Libertà, zona vicinanze Sisters’ Cafè, con area attrezzata e Doggy Park, iniziative di controllo di gestione del bilancio dell’azienda elettrica municipalizzata, con studio costituzione di una società pubblica mista e delle esternalizzazioni dei servizi, valorizzazione del centro storico tramite il progetto Hotel diffuso o del recupero fabbricati artigianali inutilizzati da destinarsi al Crazy Park, promozione attività turistiche con incentivazione all’apertura di B.&B., Country House, Ippovia lungo il fiume Tenna e pista ciclabile con progetti condivisi con i Comuni limitrofi, installazione Casa dell’Acqua e del detersivo, per un maggior rispetto dell’ambiente.

Un programma impegnativo ma assolutamente realizzabile nel corso dei prossimi cinque anni, con impegno e soprattutto passione fiduciosi del sostegno degli elettori”.

Chi è il candidato sindaco
“Pietro Cesetti, 64 anni, coniugato con due figlie – spiegano dalla lista – si definisce maglianese doc, anche se nativo di Francavilla d’Ete. Commercialista, revisore contabile, soprattutto degli enti locali di fascia alta è da poco pensionato con l’ente di previdenza dei Consulenti del Lavoro, essendo stato iscritto sin dal 1983 e con studio sempre a Magliano di Tenna. Attualmente revisore unico del comune di Porto Recanati, presidente del collegio dei revisori di Falconara Marittima e membro dell’organo di revisione di Jesi.
Sin da giovanissimo con formazione politica nella Federazione Giovanile Repubblicana, poi nella Consociazione Repubblicana del Fermano che riuniva tutti i segretari di sezione nel periodo dell’onorevole Enrico Ermelli Cupelli, sottosegretario in diversi Governi e dell’allora presidente del Consiglio Spadolini.
Come amministratore di Magliano, è stato ininterrottamente assessore da metà degli anni ’80 e fino a fine ’91 nella giunta del sindaco Alfio Cantarini, insieme al vicesindaco Paolo Viozzi.
Come assessore alla cultura ebbe apprezzamenti unanimi con le iniziative denominate ‘Magliano Estate’ con manifestazioni culturali, sportive, di teatro e di spettacolo. Basti citare i concerti live presso il campo sportivo che iniziarono con uno straordinario successo con Zucchero, per poi proseguire negli anni successivi, con Ruggeri, Bennato, Tozzi ecc.
Non ama guardare al passato, seppur conscio dell’importanza delle esperienze vissute, ma preferisce bensì andare oltre, verso un futuro possibilmente migliore e soprattutto per i nostri figli o nipoti. La sua filosofia lo porta ad affermare che arrivati ad una certa età, occorrerebbe mettersi al servizio un po’ per gli altri, dare e donare cioè il meglio di se stessi in una condivisione in armonia con le persone e con la natura.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti