facebook twitter rss

“Il dragaggio che fine ha fatto?”
Il comitato Liberiamo il Porto
torna a far sentire la sua voce

PORTO SAN GIORGIO - La presidente del comitato, Alessandra Cognigni: "Ora aspettiamo il dragaggio che faranno in autunno quando, già persa la stagione estiva, andremo verso le mareggiate che provocheranno nuovi insabbiamenti. Aspetteremo ma non a braccia conserte"
Print Friendly, PDF & Email


Non ci vengano più a dire che non sono arrivati i soldi regionali o statali per fare un intervento tampone in attesa del dragaggio vero e proprio, poiché l’avanzo di bilancio per un milione di euro avrebbe consentito al Comune di anticipare 20.000 euro necessari per spostare la sabbia, modificare l’ordinanza della capitaneria e salvare il salvabile della stagione“. Così il presidente del comitato ‘Liberiamo il Porto’, Alessandra Cognigni, che torna a far sentire la sua voce, e quella del comitato che rappresenta.

“Era certamente un intervento che ben si poteva classificare come urgente e necessario. Il Comune di certo avrebbe dovuto pensare alle famiglie di quei tanti artigiani, falegnami, meccanici, idraulici, tappezzieri, che vivono grazie al lavoro sulle imbarcazioni. Mai una parola o un pensiero nei confronti di quanti sono occupati o hanno perso il lavoro nell’indotto nautico. Anzi il Comune ha ben pensato di investire l’avanzo di bilancio nella realizzazione di un ristoro e sala degustazione nell’area di sua concessione, e quindi lontana e inaccessibile dall’area turistica, per diffondere la cultura e la tradizione marinara. Meri proclami: scollati dalla realtà”. Comitato che chiede chiarimenti anche sul segnale acustico all’imbocco del porto, quello che in caso di nebbia, aiuta le imbarcazioni a individuare l’entrata dell’approdo.

“Ora aspettiamo il dragaggio che faranno in autunno quando, già persa la stagione estiva, andremo verso le mareggiate che provocheranno nuovi insabbiamenti. Ed aspettiamo anche l’eventuale dragaggio del bacino interno. Aspetteremo, ma non a braccia conserte”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X