facebook twitter rss

Schianto in contrada Boccabianca
motociclista a Torrette in eliambulanza

CUPRA MARITTIMA - Due incidenti in poche ore. Nel primo l'uomo ha riportato gravi lesioni ed è stato soccorso dal 118 che ha richiesto l'intervento di "Icaro". Nel secondo, sulla A14, tre le vetture coinvolte: una donna ferita è stata trasportata all'ospedale di San Benedetto
Print Friendly, PDF & Email

Un motociclista di circa 50 anni, è stato vittima di un brutto incidente accaduto intorno alle 16,30 di oggi pomeriggio a Cupra Marittima, in contrada Boccabianca. L’uomo, residente a Cupra, è finito rovinosamente a terra dopo una brusca manovra, sembra per schivare un furgone, riportando gravi lesioni. La centrale operativa del 118 di Ascoli, allertata immediatamente, ha inviato sul posto l’ambulanza medicalizzata e l’eliambulanza che, atterrata nel campo sportivo del Comune costiero, ha trasferito il centauro al Trauma Center dell’ospedale regionale “Torrette” di Ancona, in codice rosso. Sul luogo del sinistro sono intervenuti anche i Carabinieri della Stazione di Cupra Marittima che si sono poi occupati dei rilievi, e che faranno chiarezza sulla dinamica del sinistro, e i Vigili Urbani che hanno provveduto a regolare la circolazione anche per facilitare le operazioni di atterraggio e di soccorso di Icaro.

Sempre oggi, intorno alle 12,30, un altro incidente in zona. Stavolta sulla carreggiata nord dell’autostrada A14, tra Cupra Marittima e Pedaso, con il coinvolgimento di  tre automobili. L’urto non è stato violento, tanto che solo uno dei passeggeri, una donna, è stato portato al Pronto Soccorso dell’ospedale “Madonna del Soccorso” di San Benedetto. Come spesso accade in questi casi, soprattutto in quel tratto di autostrada, interessata anche da lavori e da restringimenti, il traffico ha subìto code e rallentamenti che sono stati gestiti dalla Polizia Autostradale di Porto San Giorgio. Nel frattempo i Vigili del fuoco, giunti dalla caserma di San Benedetto, hanno provveduto a mettere in sicurezza le auto danneggiate e la carreggiata fino all’arrivo dei mezzi del soccorso stradale per la rimozione.

m.n.g.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti