facebook twitter rss

“I soldi ci sono, perché
non si realizza la rotatoria?”
Eusebi interroga il sindaco

GROTTAZZOLINA - Il consigliere di minoranza ha presentato un'interrogazione per capire i motivi dei ritardi di un'opera di primaria importanza
Print Friendly, PDF & Email

I soldi sembrano esserci, con 90.000 euro impegnati dalla Provincia e 65.000 dal Comune di Grottazzolina. E l’opera già nel 2012 era stata inserita nel Piano triennale delle opere pubbliche. Quindi – si domanda il consigliere di minoranza Giuseppe Eusebi – qual è lo stato dell’arte per la realizzazione della rotatoria tra la SP61 Montottonese e la SP147 Vesciò-Pescià, vale a dire l’attuale incrocio semaforico Ilca?

Attraverso un’interrogazione al sindaco, da iscrivere all’ordine del giorno del prossimo Consiglio comunale di Grottazzolina, Eusebi chiede se il progetto esecutivo sia in corso di elaborazione o meno e quanto manchi per la sua ultimazione, oltre a pretendere certezze sul fatto che il bando di gara venga indetto entro il 31 dicembre 2019. “L’intervento proposto, oltre ad eliminare i numerosi incidenti che si verificano in quel punto, andrebbe a favorire il transito di auto sul nostro territorio, permettendo una circolazione più fluida e senza file, dando maggiore visibilità alle nostre attività produttive e commerciali insieme a quelle esistenti sulla sponda destra del fiume Tenna. È necessario – conclude – che quest’opera venga considerata di primaria importanza per lo sviluppo del nostro territorio comunale”.

Per dare ancora più sostanza alle proprie richieste, il consigliere spiega come “da stime effettuate dai tecnici della Provincia tale somma complessiva può essere ritenuta sufficiente a completare l’opera compreso il palo centrale di illuminazione pubblica, escluse le opere relative alla costruzione delle zanelle di deflusso delle acque piovane (costo stimato in circa 20.000 euro) e quelle relative alla canalizzazione delle acque stesse, con un costo ancora da accertare”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti