fbpx
facebook twitter rss

Politica, Vesprini a tutto campo
“Non sono io il problema
di questa maggioranza”

PORTO SAN GIORGIO - Intervista all'assessore al commercio e sicurezza, Valerio Vesprini. FdI ammicca all'esponente civico della giunta Loira. "Sono e resto civico" chiarisce Vesprini.
Print Friendly, PDF & Email

di Sandro Renzi

L’ultimo Consiglio comunale ha finito per lasciare qualche strascico politico che agli addetti ai lavori non è sfuggito. I complimenti più o meno espliciti e gli ammiccamenti arrivati dai banchi dell’opposizione, ed in particolare dagli esponenti di Fratelli d’Italia, e rivolti all’assessore al commercio, Valerio Vesprini, hanno creato inevitabilmente disorientamento nella maggioranza. Gioco delle parti? Forse. Ma qualcosa, nella coalizione che governa la città, è cambiato rispetto a due anni fa. Gli assist di FdI a Vesprini, non ultimo quello del coordinatore Emanuele Morese che ha elaborato una mozione sulla sicurezza dopo aver coinvolto l’assessore civico, non va certo giù ad una parte della maggioranza. Tanto meno a chi teme che lo stesso Vesprini, così facendo, voglia tenere i piedi in due staffe, finendo però col minare l’idillio del centrosinistra. Lui, però, non ci sta e punto per punto ribatte alle accuse ed alle illazioni togliendosi pure qualche sassolino dalla scarpa.

Perché da Fdi la tirano per la giacchetta?

Perché sono da sempre amico di Saturnino Di Ruscio, sono legato a lui e quando ha scelto di entrare in Fratelli d’Italia, ho ricevuto l’invito ad essere presente alla conferenza stampa. Ci sono andato e non ci vedo niente di male. Se poi mi fanno i complimenti in Consiglio, posso assicurare che a livello politico è tutto normale e che in questo momento gli esponenti di FdI cavalcano questo fatto solo in chiave politica, la loro.

Quindi lei resta civico?

Sono civico e resto tale. Non ho intenzione di entrare in FdI.

Eppure, in maggioranza, c’è chi sostiene che si sia allontanato dalla coalizione negli ultimi mesi, adducendo ad esempio il fatto che non sia più presente alle riunioni interpartitiche.

Non ho partecipato per  problemi professionali. Se fissano le riunioni alle sei del pomeriggio non posso essere presente avendo una attività commerciale. Ma se dovesse esserci qualcosa che riguarda da vicino il mio assessorato farei del tutto per essere presente. Lo stesso dicasi per le giunte o i Consigli comunali. Gli orari spesso non si conciliano con le esigenze lavorative.

Quindi non ci sono problemi di sorta?

Nessuno di carattere politico, ma qualche situazione complessa a livello di attività amministrativa va chiarita.

Neanche con i colleghi di giunta?

No. Ma voglio precisare che l’accordo su cui si fonda l’Amministrazione Loira è programmatico. Se in Consiglio comunale arrivano questioni che investono la sfera personale o ideologica, ciascuno deve poter votare secondo coscienza.

Accordo programmatico prima che politico quindi?

Mi sento un battitore libero. Se alle elezioni regionali voglio appoggiare FdI, Lega o 5 Stelle lo farò senza problemi ed alla luce del sole. Se mi sento di dare una mano ad un candidato che stimo e penso possa dare un contributo alla città sono pronto a metterci la faccia, anche se non è del Pd. Se poi a qualcuno della maggioranza non sta bene, me lo dica.

Lei ha anche la delega alla sicurezza, la mozione di FdI su questa materia non le dispiace, vero?

Ci siamo confrontati con Morese e la ritengo un documento serio e concreto. Contiene proposte, alcune di queste a dire il vero, attuate dall’Amministrazione, ma resta una mozione seria che può spronare l’Amministrazione stessa ad affrontare alcune questioni come ad esempio quella delle pistole di cui dotare eventualmente i vigili. Se ne è discusso subito dopo l’ingresso di Di Ruscio in FdI e quindi c’è chi ha finito per strumentalizzare la mia posizione rispetto alla loro proposta. Immaginavo tuttavia che finisse così, ma se a qualcuno no sta bene me ne farò una ragione.

Insomma, si va avanti?

Si. Non sono io il problema di questa maggioranza in fondo, ma qualcun altro.

 

 

 

 

 

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X