facebook twitter rss

Centri estivi, l’assessore
Gramegna incontra le società

PORTO SAN GIORGIO - Attività rivolta alle famiglie con bambini da 3 a 14 anni. Il delegato di giunta ai servizi sociali: “Il Comune sosterrà le attività con risorse proprie, particolare attenzione sarà rivolta ai minori con disabilità"
Print Friendly, PDF & Email

L’assessore ai servizi sociali, Francesco Gramegna, insieme ai referenti degli Uffici comunali Giorgio Peci e Cristina Matteucci, ha incontrato oggi in sala consiliare i rappresentanti di dodici realtà tra associazioni di volontariato e promozione sociale, cooperative, centri per l’infanzia e asili nido.

L’iniziativa segue la manifestazione pubblica d’interesse per l’attivazione dei centri estivi presentata lo scorso 21 maggio. L’appuntamento è servito per stabilire e confrontarsi le linee guida da adottare per la gestione dell’offerta estiva per le famiglie, nello specifico destinata ai bambini dai 3 ai 14 anni.

“Il Comune intende investire risorse economiche e strutturali per permettere un’ampia offerta – ha spiegato Gramegna -. Lo faremo in base ai progetti che saranno presentati. Le attività saranno diversificate tenendo conto delle peculiarità di ciascun proponente. Particolare attenzione sarà rivolta ai minori con disabilità: compatibilmente con le risorse disponibili, maggiori rispetto al passato, sosterremo la presenza di un educatore per ciascun partecipante. Il confronto riprenderà giovedì 4 giugno per definire la data di partenza. Contiamo di farlo già entro il mese in corso, seguendo le linee guida del Ministero e confidando l’andamento dell’emergenza epidemiologica”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti