facebook twitter rss

Riapertura degli stadi, la Fermana
chiede un incontro in Regione

SERIE C - Alla luce del rinnovato decreto dello scorso 7 agosto, la società gialloblù incontrerà il governatore marchigiano Ceriscioli per valutare, dati alla mano, la possibilità di contenere fino a mille spettatori all'interno del "Bruno Recchioni" alla ripartenza della stagione sportiva sul campo
Print Friendly, PDF & Email

Lo stadio “Bruno Recchioni” di Fermo

FERMO – La Fermana rende noto dai propri canali web che nella giornata di ieri è stato ufficialmente richiesto un incontro con il governatore della Regione Marche, Luca Ceriscioli, in merito alla riapertura degli stadi per lo svolgimento di eventi sportivi.

La richiesta fa seguito al Dpcm del 7 agosto 2020, che conferisce tali competenze alle Regioni. Per questo la Fermana ha espressamente chiesto un incontro urgente per parlare della riapertura degli stadi proprio alla luce dell’imminente inizio della stagione calcistica fissata, per quanto riguarda la Lega Pro, il prossimo 27 settembre.

“In vista dell’imminente inizio della stagione calcistica 2020/21, abbiamo chiesto la possibilità di un incontro con il presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli per poter capire se, tenuto conto delle disposizioni del decreto del 07 agosto 2020 e in linea con l’andamento della diffusione del Covid 19 e della curva dei contagi registrati nelle Marche, è possibile riaprire gli stadi al pubblico fino a un massimale di mille persone a partita“, concludono dalla stanza dei bottoni gialloblù.

 

Articolo correlato: 

Nel nuovo Dpcm il semaforo verde alle competizioni con il pubblico


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X