facebook twitter rss

Oliver Stone, il noto
regista a Villa Vitali

FERMO - Appuntamento per le 21.30 di venerdì 28 agosto, quando il premio Oscar del grande schermo presenterà la propria autobiografia davanti alla platea fermana. Tappa di un tour che si snoda per altri momenti identificati nel territorio regionale
Print Friendly, PDF & Email

Uno dei più grandi registi, sceneggiatori e produttori cinematografici al mondo Oliver Stone sarà a Fermo il prossimo 28 agosto, a Villa Vitali, alle ore 21.30 per presentare il libro autobiografico Cercando la luce (Chasing the light), edito da La Nave di Teseo.

Il regista di film memorabili come, solo per citarne alcuni, Fuga di mezzanotte, Scarface, Salvador, Platoon, Wall Street, Nato il quattro luglio, Jfk, Un caso ancora aperto, Gli intrighi del potere – Nixon, World Trade Center, Snowden, parlerà del suo nuovo libro, in uscita il 27 agosto, in cui ha trattato della sua infanzia, della sua esperienza di volontario in Vietnam e ovviamente del mondo del cinema.

“Occasione eccezionale di ospitare nella nostra città un grande regista Premio Oscar come Oliver Stone – le parole del dindaco Paolo Calcinaro – con una serata di presentazione del suo libro a Villa Vitali. Un momento importante per far conoscere al regista le bellezze culturali della nostra città. Siamo onorati della sua visita a Fermo”.

Un tour quello del regista americano che vede Fermo insieme alle tappe a Pesaro alla Mostra Internazionale del Nuovo Cinema, a Passaggi Festival della saggistica a Fano e a Senigallia.

L’evento, che vede insieme Comune di Fermo, Regione Marche, Fondazione Marche Cultura, Genoma Films, avrà inizio alle ore 21.30. Ingresso libero. Prenotazione obbligatoria dal 23 agosto alla biglietteria di Villa Vitali (aperta dalle ore 16.00 alle 19.00) attraverso il numero unico 0734.343434 o all’indirizzo mail biglietteriateatro@comune.fermo.it

Oliver Stone, nato da padre americano e madre francese, prima di iniziare la carriera nel cinema Stone ha lavorato come insegnante, tassista, è stato imbarcato su navi mercantili e ha combattuto in Vietnam dal 1967 al 1968. Al suo ritorno ha completato gli studi alla New York University Film School, dove ha studiato con Martin Scorsese.

Dopo l’esordio con “Seizure” (1973) ha diretto, fra l’altro, “Platoon” (1986), “Talk Radio” (1988), “Nato il 4 luglio” (1989), “JFK – Un caso ancora aperto” (1991, otto candidature all’Oscar), “Assassini nati” (1994), “Nixon” (1995, quattro candidature all’Oscar) e “U-Turn”. Ha sceneggiato, fra l’altro, anche “Evita” e “Fuga di mezzanotte”. E’ stato candidato complessivamente ad undici Premi Oscar come sceneggiatore, regista e produttore (tre quelli vinti, per la sceneggiatura di “Fuga di mezzanotte” e per la regia di “Nato il 4 luglio” e “Platoon”) e cinque Golden Globe.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X