facebook twitter rss

Baldelli: ”Oltre 300 milioni di euro
per infrastrutture ed edilizia”

REGIONE - L'assessore ai lavori pubblici: "Importanti investimenti in soli 100 giorni di governo per le opere immediatamente cantierabili. Le infrastrutture, uno straordinario moltiplicatore di sviluppo”
Print Friendly, PDF & Email

 

“Orgoglioso di questi 100 giorni di lavoro di squadra”.

E’ il pensiero dell’assessore regionale Francesco Baldelli alla luce delle risorse mobilitate dal suo assessorato, in sintonia con il presidente Acquaroli e gli altri colleghi di giunta, nei primi tre mesi di governo della Regione Marche.

“In campagna elettorale ho chiesto espressamente il consenso agli elettori per procedere diritti al cambiamento. Ora, questo cambiamento è finalmente in azione – rileva l’assessore Baldelli -. Le misure che abbiamo messo in campo sono infatti finalizzate a concretizzare iniziative che i cittadini attendevano da tempo e di cantierare tutto il cantierabile mettendo in circolo circa 300 milioni di euro di risorse che arrivano a 850 con quelle di altri soggetti, come Anas e società Quadrilatero, per una visione equilibrata delle infrastrutture di una regione che vogliamo interconnessa e intermodale: dalla Fano/Grosseto alla Salaria, passando per le Intervallive fino a porto, interporto e aeroporto, per creare un sistema intermodale che renderà la regione unita da nord a sud, da est a ovest”.

Infrastrutture, ma anche edilizia ospedaliera: “Lo stop agli ospedali unici – continua l’assessore Baldelli, da sempre a favore della creazione di un nuovo modello di sanità territoriale e ospedaliera – è la prima grande promessa mantenuta agli elettori marchigiani che ci consentirà, superata l’emergenza in atto, di redigere un nuovo piano socio sanitario senza più diseguaglianze tra cittadini. Anche per questo abbiamo aggiunto 12 milioni per gli investimenti nell’edilizia ospedaliera”.

La regione aspetta da tempo anche tante altre infrastrutture bloccate da anni. Per questo Baldelli ha deciso di destinare risorse importanti anche a tale capitolo: “Abbiamo stanziato 5,7 milioni di euro per la progettazione di opere infrastrutturali come strade, ferrovie e ospedali. Era un decennio che la Regione non si occupava di nuove progettazioni e i fondi oggi stanziati ci consentiranno di tornare a progettare il futuro delle Marche in maniera coesa, solidale ed equilibrata”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti