facebook twitter rss

Dopo l’incidente rifiuta il test su alcol e droghe: giovane denunciato

FERMANO - "Il ragazzo, nei giorni scorsi, mentre era a bordo della sua auto, è rimasto coinvolto in un incidente stradale con feriti, da lui stesso causato, con un altro automobilista. Il ragazzo si è rifiutato di sottoporsi agli specifici accertamenti richiesti dai carabinieri nel corso dei rilievi tecnici del sinistro stradale. E per questo è stato denunciato"
Print Friendly, PDF & Email

Il comandante del Radiomobile, Paolo De Angelis

Proseguono i controlli da parte dei carabinieri di Fermo: un giovane denunciato per rifiuto di sottoporsi agli accertamenti per determinare l’eventuale uso di stupefacenti e l’abuso di sostanze alcoliche.

Ieri, gli uomini della sezione Radiomobile, coordinati dal maresciallo maggiore Paolo De Angelis, hanno denunciato alla Procura della Repubblica di Fermo un giovane di circa 20 anni, residente nell’entroterra fermano, per essersi rifiutato di sottoporsi agli accertamenti per la verifica dell’uso di eventuali sostanze stupefacenti e l’accertamento alcolemico.

“Il ragazzo, nei giorni scorsi, mentre era a bordo della sua auto, è rimasto coinvolto in un incidente stradale con feriti, da lui stesso causato, con un altro automobilista. Il ragazzo si è rifiutato di sottoporsi agli specifici accertamenti richiesti dai carabinieri nel corso dei rilievi tecnici del sinistro stradale.
E per questo è stato denunciato alla Procura della Repubblica del tribunale di Fermo per la violazione degli articoli 186 e 187 del codice della strada. Contestualmente è stato avviato il procedimento amministrativo per la sospensione della patente di guida da parte del Prefetto di Fermo”.
Nei prossimi giorni, con il prevedibile aumento del traffico, saranno ulteriormente intensificati anche i controlli finalizzati alla verifica del rispetto delle norme che regolano la circolazione stradale


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti