facebook twitter rss

Installate altre 24 telecamere: “Sant’Elpidio a Mare sempre più videosorvegliata”

SANT'ELPIDIO A MARE - Le nuove telecamere vanno ad aggiungersi a quelle già operative in diverse zone del territorio per un totale di 101 e sono tutte collegate alla centrale operativa presente presso la sede del Corpo di Polizia Locale
Print Friendly, PDF & Email

Alessio Terrenzi

Potenziato il sistema di video sorveglianza nel territorio comunale. Sono state recentemente installate 24 nuove telecamere presso parco Bartolucci, all’incrocio tra via Arno e via Celeste, all’incrocio tra via Angeli, via Piave e la Strada Santa Caterina, all’incrocio tra via Vecchio Porto e via Isonzo, all’incrocio tra via Elpidiense e la strada provinciale Cascinare.
Le nuove telecamere vanno ad aggiungersi a quelle già operative in diverse zone del territorio per un totale di 101 e sono tutte collegate alla centrale operativa presente presso la sede del Corpo di Polizia Locale.

“Le telecamere di recente installazione hanno già consentito alla Polizia Locale di rintracciare l’autore di un sinistro stradale con lesioni non fermatosi dopo l’impatto – dice il Sindaco, Alessio Terrenzi – così come di ricostruire la dinamica di un sinistro stradale che ha visto investire in modo violento un pedone sugli attraversamenti pedonali. Sono in corso i lavori di sostituzione delle telecamere di prima generazione con quelli più recenti cosi come i lavori di adeguamento infrastrutturale dei ponti radio. Inoltre sono già stati affidati i lavori per la predisposizione ed installazione di nuove 37 telecamere sul territorio comunale dando seguito al progetto di ampliamento approvato in seno al Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica nell’anno 2020 e che non ha visto il finanziamento da parte del Ministero dell’Interno pur avendo partecipato ai vari bandi. Le nuove installazioni saranno effettuate presso la scuola primaria e materna di Piane Tenna, la scuola secondaria primo grado a Casette d’Ete, al Parco dell’Amicizia di Cretarola, presso la nuova rotonda C.so Garibaldi Casette d’Ete, l’intersezione tra Bivio Cascinare Via Guido Rossa e la provinciale Turati., l’intersezione tra Via Lazio e Via P.ta Romana infine presso l’edificio sede del Centro operativo Comunale e Croce Azzurra. Sulla questione della sicurezza non abbiamo mai abbassato l’attenzione. Le nuove installazioni fanno seguito a delle esigenze emerse nel tempo, anche a seguito di segnalazioni da parte della cittadinanza, per un migliore presidio del territorio sotto diversi aspetti – prosegue il Sindaco, Alessio Terrenzi – e lo scopo non è tanto quello sanzionatorio quanto quello deterrente, per fare in modo che la consapevolezza di avere un sistema di questo tipo possa evitare comportamenti non rispettosi della cosa pubblica ma anche maggiore sicurezza sul fronte della circolazione stradale. Il sistema di videosorveglianza si è mostrato, in più occasioni, anche efficace per contrastare fenomeni di criminalità verificatisi nel territorio ed anche questo aspetto non va sottovalutato”.

Alessio Pignotti

“Si è pensato a dei punti strategici – aggiunge l’Assessore Alessio Pignotti – e, in particolare, per quanto riguarda i parchi, dispiace dove fare sistematicamente i conti con gesti non rispettosi degli ambienti che, con tanta cura, abbiamo voluto mettere a disposizione della cittadinanza. Penso a Parco Bartolucci dove, purtroppo, anche di recente abbiamo avuto a che fare con danneggiamenti che vanificano gli sforzi fatti e, soprattutto, minacciano la fruibilità degli spazi da parte di chi, invece di compiere atti vandalici, apprezza la possibilità di trascorrere del tempo all’aria aperta e in spazi curati ed accoglienti. Penso anche al giardino Montevidoni dove, in passato, gesti incivili hanno reso necessario investire cifre che erano destinate alle molte richieste avanzate in altre zone e che, invece, hanno dovuto essere utilizzate per ripristinare il decoro di quell’area che, peraltro, sta a cuore a tutti. Mi auguro che la consapevolezza di avere una videosorveglianza attiva faccia da deterrente a comportamenti di questo tipo”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti