facebook twitter rss

Anche il Montani di Fermo al Festival del Cinema di Venezia grazie al docufilm ‘Benelli su Benelli ‘

CINEMA - Fermo sarà presente nel docufilm Benelli su Benelli, dato che la madre, conscia della incontenibile passione per i motori dei figli, mandò i due figli maggiori, Giovanni e Giuseppe, a studiare all’Istituto Tecnico ITT “G. e M. MONTANI”
Print Friendly, PDF & Email
Fermo sbarca a Venezia, in particolare al Festival del Cinema. Nel pomeriggio di sabato 11 settembre il docufilm Benelli su Benelli di Marta Miniucchi sarà presentato come evento speciale di chiusura della programmazione della nuova Sala Laguna, organizzata dalle Giornate degli Autori e Isola Edipo​, nell’ambito della 78a Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica. Un docufilm della casa di produzione Genoma Films di Paolo Rossi Pisu che è nuovamente presente nella città lagunare, dopo il successo produttivo, di critica e di pubblico ottenuto l’anno scorso (con il road-movie EST – Dittatura Last Minute).
Benelli su Benelli è un originale docufilm ispirato alla vita del leggendario pilota Tonino Benelli in cui, grazie al lavoro di un team al femminile della regista Marta Miniucchi e della sceneggiatrice Annapaola Fabbri, è stata ricostruita, sullo sfondo dell’Italia tra le due guerre, la breve vita umana e sportiva del più piccolo dei sei fratelli Benelli, fondatori ai primi del Novecento della famosa casa motociclistica di Pesaro, un marchio divenuto leggendario.
Le gesta di Tonino Benelli, simpatico burlone e spericolato pilota, la sua vita privata, i suoi esordi agonistici, le gare con le numerose vittorie e anche amare delusioni, verranno ricordate attraverso immagini fotografiche, filmati di repertorio, interviste (una sarà al pluricampione del mondo Giacomo Agostini), e ricostruzioni fiction opportunamente mixate. L’attore marchigiano Neri Marcorè sarà la voce fuori campo di Tonino interpretato invece sullo schermo da Alessandro Gimelli. Nel cast anche Matteo Gatta, Gaia Bottazzi e Giovanni Maria Briganti.
Fermo sarà presente nel docufilm Benelli su Benelli, dato che la madre, conscia della incontenibile passione per i motori dei figli, mandò i due figli maggiori, Giovanni e Giuseppe, a studiare all’Istituto Tecnico ITT “G. e M. MONTANI” , già allora l’Istituto italiano più prestigioso e importante per la meccanica, in grado di dare la migliore preparazione per il futuro. Attraverso lo studio in quella scuola, quella che era una grande passione fu capitalizzata in competenza e capacità, e permise ai fratelli Benelli di fondare e sviluppare un’industria di eccellenza i cui successi, sportivi e di mercato, sono giunti intatti fino ai giorni nostri. Fermano è anche Paolo Marzoni che ha curato il montaggio del film documentario.
Un evento al quale il Sindaco di Fermo Paolo Calcinaro ha rivolto parole, ringraziando la Genoma Films, volte a sottolineare come questo docufilm rappresenti un importante progetto culturale che è anche occasione per promuovere e far conoscere la città, il suo essere storicamente Città di cultura, dell’apprendimento, della formazione (non a caso Learning City Unesco) e che grazie a questo docufilm la vocazione di città di studi viene ulteriormente messa in evidenza.
A rappresentare la Città di Fermo a Venezia nel corso della proiezione saranno le assessore alla Cultura Micol Lanzidei e al Turismo Annalisa Cerretani, che hanno posto l’accento su questa ulteriore opportunità per Fermo di avere, in un contesto di grande prestigio, una ribalta da ricordare.
Benelli su Benelli è stato realizzato con il contributo di Regione Marche – Fondi POR-FESR 2014-2020, Marche Film Commission – Fondazione Marche Cultura, Comune di Pesaro, Riviera Banca; in collaborazione con Moto Club T. Benelli, Registro Storico Benelli, Terra di Piloti e Motori, CNA cinema e audiovisivi Marche. Il film è stato inoltre realizzato con il sostegno di CMT Orange Tools di Marcello Tommassini e con il Patrocinio del Comune di Fermo.
Benelli su Benelli è una co-produzione Genoma Films di Paolo Rossi Pisu con Albedo Productions di Cinzia Salvioli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti