facebook twitter rss

Fermo Tech, al Micam quale esempio virtuoso di ricerca ed innovazione

FERMO - La realtà fermana è stata portata come buona pratica e modello di riferimento dal professor Gregori, rettore dell’Università Politecnica delle Marche nei giorni scorsi, nel corso di un incontro alla fiera internazionale delle calzature di Milano
Print Friendly, PDF & Email

Laboratorio di ricerca per l’innovazione Fermo Tech al Micam di Milano.

L’importante realtà fermana è stata portata come buona pratica e modello di riferimento dal professor Gian Luca Gregori, rettore dell’Università Politecnica delle Marche nei giorni scorsi, nel corso di un incontro alla fiera internazionale delle calzature a Rho.

Il laboratorio è stato inaugurato nel luglio di quest’anno ed ha sede provvisoriamente all’interno dei locali del Buc Machinery, in via dell’Università, in pieno centro storico. Come si ricorderà, nell’ambito degli Iti Urbani “Fermo 0-99+” è stata finanziata con risorse a valere sul Por Fesr 2014-2020 asse I az. 2.1 l’attuazione del progetto Fermo Technology lab for “Made in Italy”, piattaforma di ricerca integrata e collaborativa, il cui asset di riferimento è il laboratorio che ha una sua propria sede fisica provvisoria, in attesa che siano completati i lavori di recupero dell’Ex Mercato Coperto.

All’interno del laboratorio operano i partner di progetto, ovvero i gruppi di ricerca dell’Università Politecnica delle Marche e dell’ateneo di Camerino, oltre a ricercatori di imprese leader a livello nazionale nei settori dell’hi tech e imprese manifatturiere del Fermano quali More srl, capofila dell’Ats, Morphica srl, Santoni srl, Vega srl, Bros Manifatture srl, Savelli Ascensori srl, Valtenna srl, Elisabet srl.

Il laboratorio si prospetta come un hub virtuoso non solo per lo sviluppo di tecnologie e soluzioni innovative a favore delle imprese del territorio, ma anche come centro di progettazione della ricerca industriale in contesti nazionali ed europei, nonché come strumento di valorizzazione di giovani ricercatori locali e di start up innovative, a disposizione delle imprese del territorio per le attività di ideazione, prototipazione e sviluppo e commercializzazione dei nuovi prodotti Made in Italy (calzature, abbigliamento, meccanica, meccatronica, accessori, gioielli, arredamento, packaging).

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti