facebook twitter rss

“Ancora un atto vandalico contro di noi”, la denuncia di Vera Tv

FERMO - L'emittente televisiva denuncia l'ennesimo atto vandalico subito e chiede risposte
Print Friendly, PDF & Email


“Stamattina ci siamo svegliati così. Con la nostra auto completamente imbrattata di vernice nera”. Inizia così la denuncia dell’emittente televisiva Vera Tv lanciata sui social per denunciare un nuovo atto vandalico “nel silenzio generale”.

“(L’auto) era posteggiata a Fermo, nel parcheggio di piazza Tornabuoni, dalle 19,30 di ieri sera. Qualcuno, nella notte, ha pensato bene di gettare sulla nostra Panda un barattolo di tintura scura. Non si è trattato di una scherzo di Halloween bensì dell’ennesimo atto vandalico contro la nostra troupe fermana e contro la nostra emittente. Il quinto in ordine cronologico.
Tutto (…) senza un minimo di solidarietà, se non qualche collega che ringraziamo e qualche amministratore. (…).
La nostra dipendente, Donatella Lappa, ha più volte denunciato, insieme al cameraman Alberto( (…) quello che stava accadendo. Ha chiesto aiuto alle forze dell’ordine, ha segnalato persone e riferito di testimonianze”. Da Vera tv parlano di “episodi di vero e proprio stalking contro di noi, come emittente e contro Donatella Lappa che svolge quotidianamente, con serietà e correttezza, il suo ruolo.
Ecco le tappe del nostro calvario: 27 aprile 2021: due gomme tagliate in via XX Settembre a Porto San Giorgio all’auto del nostro cameraman. Primo giugno 2021: qualcuno ha messo dell’attak nelle serrature della nostra sede nuova in via Vittorio Veneto.
14 giugno 2021: vernice rossa buttata sull’auto del cameraman in via Marsala davanti alla sede della provincia di Fermo. Lo stesso cameraman che poi ha scelto di andarsene. 14 ottobre 2021: uno striscione compare sopra la inauguranda sede di Vera Tv in via Vittorio Veneto. (…) Primo novembre 2021: auto aziendale imbrattata con vernice nera mentre è posteggiata in piazza Tornabuoni”. Vera tv che con la sua direttrice Gloria Caioni chiede di “stanare chi compie questi atti contro di noi. Una mano anonima che non vuole che Vera tv sbarchi nel Fermano e non capiamo perché. Sappiamo solo che così, per noi, è diventato impossibile fare informazione senza paura. Senza timori che da un gesto contro un’auto si passi ad un gesto contro una persona. Si parla tanto di stalking. Noi e Donatella siamo vittime di stalking. Di una vera persecuzione” concludendo con una riflessione: “C’è tanta amarezza perché Vera Tv stava e sta compiendo investimenti nel Fermano. Dà lavoro. Sta aprendo una sede e opera con correttezza. A chi dà fastidio e perché? Qualcuno ci risponda”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti