facebook twitter rss

Bilancio, Verducci:”Estendere esonero contributivo all’area di crisi Fermano Maceratese”

CRISI- "I prodotti del distretto, pelli, calzature, cappelli, che devono sostenere una forte competizione sui mercati internazionali, sono un settore decisivo per la potenzialità dell'intero sistema-Paese e necessitano un sostegno specifico.”
Print Friendly, PDF & Email

Il senatore Pd Francesco Verducci

“Come Partito Democratico, abbiamo presentato un emendamento alla legge di bilancio, in discussione in Senato, per estendere il taglio del costo del lavoro, attraverso l’esonero contributivo fino al 2029, attualmente previsto per le regioni ex Cassa del Mezzogiorno, anche ai territori ricompresi nell’Area di crisi industriale complessa del fermano-maceratese.
Il nostro emendamento prevede uno stanziamento di 50 milioni di euro l’anno fino al 2029.” Così in una nota il senatore Francesco Verducci, vicepresidente commissione cultura del Senato. “Una richiesta forte che emerge da tutte le forze imprenditoriali e sociali del territorio e rilanciata durante l’incontro della Presidente del Senato Casellati con i rappresentanti del distretto avvenuta a Porto Sant’Elpidio.”

“Attualmente c’è una disparità di trattamento tra zone limitrofe territorialmente omogenee e questo rischia di creare una competizione al ribasso. Per questo il nostro emendamento, per sollecitare il Governo ad un intervento urgente, così come auspicato da tutte le forze politiche. L’Area di crisi complessa, avviata grazie ai governi a guida Partito Democratico, è lo strumento cui far riferimento per dare al nostro distretto gli interventi di sostegno necessari. I prodotti del distretto, pelli, calzature, cappelli, che devono sostenere una forte competizione sui mercati internazionali, sono un settore decisivo per la potenzialità dell’intero sistema-Paese e necessitano un sostegno specifico.” conclude Verducci.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti