facebook twitter rss

“Mangiamo insieme”,
solidarietà a tavola

PORTO SANT'ELPIDIO - Una serie di pranzi organizzati dai centri sociali anziani e dall’Ancescao a favore delle popolazioni terremotate
lunedì 17 ottobre 2016 - Ore 16:29
Print Friendly, PDF & Email
14625298_10209516930552364_1490136126_n

Ieri la prima iniziativa, al centro il vicesindaco Annalinda Pasquali

 

di Maikol Di Stefano 

“Mangiamo insieme” è questo il nome della raccolta fondi, ideata dall’Ancescao di Fermo per le zone terremotate.  “I centri sociali anziani e l’Ancescao di Porto Sant’Elpidio hanno deciso di mobilitarsi per le popolazioni terremotate – spiega il vicesindaco Annalinda Pasquali – Questo grazie ad alcune date, per la raccolta fondi all’interno dei centri sociali cittadini. Una serie di pranzi, basati sull’amatriciana a costi popolari, al fine di raccogliere un fondo da donare poi ad una delle città colpite dal sisma”.

L’esordio dell’evento è avvenuto ieri, voluto da Ernesto D’Abramo presidente del centro sociale “La Montagnola”, il 28 ottobre toccherà invece al centro di Villa Baruchello col presidente Cappella Tommaso, Villa Murri presterà la propria struttura il 5 novembre col presidente Gerardo Monterubbiano, mentre la chiusura arriverà il 27 novembre al Centro sociale faleriense con Mario Gallucci. “Quando senti un riscontro così, senti la gioia di proseguire e continuare con queste attività di beneficenza. – spiega il presidente Ancescao, Luigi Perticarà – Siamo partiti con delle raccolte fondi, al fine di poter consegnare un aiuto tangibile ad una delle cittadine, del fermano, colpite dall’ultimo sciame sismico”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page

Caricamento..

Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X