facebook twitter rss

Assemblea della Croce azzurra,
dai corsi-base allo ‘scuola-lavoro’:
ecco i progetti della pubblica assistenza

PORTO SAN GIORGIO - In cantiere anche corsi di soccorso base: "Anche per chi non ha intenzione di diventare un volontario". Partito il progetto alternanza scuola-lavoro. In calendario altre assemblee pubbliche nei quartieri della città
giovedì 8 Febbraio 2018 - Ore 12:06
Print Friendly, PDF & Email

L’assemblea pubblica di ieri sera, alla sala Castellani

“Per essere stato il primo incontro con la città è andato bene. Ora contiamo di farne altri anche nei quartieri”. La Croce azzurra, dopo l’assemblea pubblica di ieri sera alla sala Castellani, la prima da quando si è insediato il nuovo direttivo guidato dal presidente Gilberto Belleggia, tira le somme. “Abbiamo parlato e spiegato agli intervenuti cosa è e come funziona il 118 ma – comunicano dalla pubblica assistenza sangiorgese – anche illustrato i servizi sanitari e secondari nel territorio comunale, e anche i nostri progetti. Abbiamo registrato una buona affluenza, c’era anche una delegazione di sordo-muti interessata a quello che facciamo. E anche qualche esponente politico locale. Ora organizzeremo altre assemblee, da sud a nord della città, per cercare di far avvicinare i sangiorgesi alla loro pubblica assistenza e fare in modo che tutti capiscano l’importanza del soccorso e del volontariato”.

I PROGETTI

“Abbiamo anche illustrato i nostri progetti. Siamo contenti che a quello con le scuole abbia aderito il liceo scientifico. Da lunedì, infatti, abbiamo aperto le nostre porte a alcuni studenti dello Scientifico per un progetto di alternanza scuola-lavoro: i ragazzi possono conoscere le dinamiche della pubblica assistenza, i servizi secondari che vengono svolti e, più ingenerale, il volontariato. Stiamo anche organizzando dei corsi di primo soccorso, di soccorso basilare per persone che, comunque, non necessariamente avranno poi intenzione di diventare veri e propri volontari. Ci sono molti cittadini, infatti, che gradirebbero avere una formazione di base per intervenire in caso di incidenti domestici o infortuni comuni“.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page

Caricamento..

Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X