fbpx
facebook twitter rss

Teatro dialettale, appuntamento con ‘I Nosocomici’ e la “Macelleria vegana”

PORTO SAN GIORGIO - La storia narra le vicende di una famiglia proprietaria di una macelleria, amante della carne e dei salumi, che verrà sconvolta dall’arrivo del nuovo fidanzato della figlia, un sacerdote taoista
Print Friendly, PDF & Email

 

 

La quarta rassegna di teatro dialettale amatoriale di Comune e Pro Loco “Le radici della Marca” torna in scena domenica 11 marzo (ore 17) con “Macelleria vegana” al teatro comunale di Porto San Giorgio.

E’ il titolo della commedia in tre atti, scritta e diretta da Franco Di Pancrazio e interpretata dalla compagnia grottammarese “I Nosocomici” composta da infermieri, medici e operatori sanitari dell’ospedale di San Benedetto.

La storia narra le vicende di una famiglia proprietaria di una macelleria, amante della carne e dei salumi, che verrà sconvolta dall’arrivo del nuovo fidanzato della figlia, un sacerdote taoista, che dopo aver convertito Jessica alla cultura orientale e vegana, si scontrerà con la realtà contadina locale, generando dissapori e malintesi. Antonio, il macellaio, si troverà a dover lottare con Lucia, la moglie, per difendere la propria alimentazione costituita principalmente da carne ed insaccati.

Sul palco saliranno Elvira Paolini, Emidia Capriotti, Luisa Massari, Giancarlo Concetti, Giovanni Lanciotti, Gabriele De Cesaris, Giulio Pompei, Daniela Trobbiani, Benedetta Grossi, Marisa Urbanelli, Emanuela Ciarrocchi e Rosita Vulpiani. Il pomeriggio sarà presentato da Willy Luciani. Biglietti in vendita al botteghino al costo di 6 euro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X