facebook twitter rss

Ecco il nuovo volto di Lido Tre Archi
Due mesi per presentare
il progetto definitivo

FERMO - Sessanta giorni per presentare il progetto definitivo di riqualificazione urbana di Lido Tre Archi. Scadenza l'8 giugno. Intanto lo scorso 9 aprile il Consiglio dei Ministri ha trasmesso il decreto di approvazione della convenzione.
giovedì 19 aprile 2018 - Ore 15:16
Print Friendly, PDF & Email

di Sandro Renzi 

Sessanta giorni per presentare il progetto definitivo di riqualificazione urbana di Lido Tre Archi. Scadenza l’8 giugno. Intanto lo scorso 9 aprile il Consiglio dei Ministri ha trasmesso il decreto di approvazione della convenzione. A disposizione, come noto, ci sono 8.607.500 euro del Fondo di sviluppo e coesione destinati a cambiare in parte il volto della periferia nord di Fermo. Non c’è tempo da perdere quindi. Intanto gli uffici tecnici del comune hanno trasmesso allo stesso Consiglio dei Ministri una relazione dettagliata che chiarisce il cronoprogramma degli interventi, il quadro economico, la descrizione di quello che si andrà a realizzare nel popoloso quartiere costiero. Anche in termini di sicurezza. Dando uno  sguardo allora alle tavole che sono state trasmesse a Roma salta subito agli occhi la riqualificazione del lungomare e della pista ciclabile, così come l’individuazione di nuove aree da destinare ad orto urbano. Il piano varato dall’amministrazione Calcinaro punta molto anche sulle strutture sportive. Ecco  spuntare una pista di pattinaggio nella zona sud ed un campo da bocce insieme ad ‘area per skate nella parte nord di Lido Tre Archi. Ci sarà pure un centro per anziani, mentre nell’attuale spazio occupato dai campi da tennis verranno realizzati in più un’area fitness all’aperto, un centro sociale sanitario, una struttura per l’arrampicata sportiva ed una palestra. Occhio di riguardo pure ai servizi. La progettazione ne elenca diversi: mediatore culturale, assistente sociale, sportello di segretariato sociale, servizi sanitari, di sostegno linguistico, attività ludico- culturali e ricreative. E poi le telecamere con tanto di centrale che andrà sistemata per organizzare la videosorveglianza. Sono queste le idee su cui ci si è basati per partecipare al bando nell’ottica di ridare smalto al quartiere, troppo spesso nel mirino della cronaca.

 

 

Via libera dal Governo per il rilancio di Lido Tre Archi, Calcinaro: “Un passo importante”


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X