facebook twitter rss

Caporetto forlivense per
il Guardolificio Diomedi

SERIE A1 - Nella terza giornata del massimo campionato di softball femminile, le veregrensi orfane per squalifica del pitcher americano Reeder subiscono due pesanti sconfitte
mercoledì 16 maggio 2018 - Ore 14:47
Print Friendly, PDF & Email

FORLI’ – Terza giornata del campionato di Serie A1 andata in scena sul diamante forlivese del Buscherini, dove la Diomedi Montegranaro è stata nettamente battuta dalle locali campionesse d’Italia. Pesanti, infatti, i passivi registrati nelle due canoniche gare previste dal regolamento della disciplina. 10-0 lo stop del primo match, 7-0 quello patito nella seconda ed ultima sfida di giornata.

Le veregrensi orfane del pitcher americano Reeder, fuori per squalifica (leggi il nostro articolo), non riescono ad impensierire più di tanto la squadra locale, concentrata e determinata. In gara uno una strabiliante Cacciamani non lascia niente alle ospiti e nei tre inning lanciati, costruisce una mini no-hit non concedendo valide. L’unica base ball concessa all’americana Prantl, che viene poi colta rubando in seconda dall’assistenza del catcher Aldrete all’interbase. L’attacco romagnolo è determinato, al primo inning passa a condurreGrifagno in base per ball corre a casa sul lungo doppio di Ricchi, nell’occasione in esame la più prolifica (3 su 5 nel box con un dop-pio e un hr). Il raddoppio ad opera di Ricchi che sfrutta un errore di assistenza avversario ed è 2-0 di parziale. Al terzo inning altra spallata forlivese, con Grifagno in base Aldrete che colpisce un fuoricampo e porta il punteggio sul 4-0. Lo staff forlivese sostituisce Cacciamani ed inserisce Carlotta Onofri in pedana, la nuova entrata fa a pieno il suo dovere un strike out e due rimbalzanti in seconda base chiudono la parte alta del quarto inning. Anche il tecnico del Montegranaro effettua il cambio in pedana: fuori Luconi, dentro Giudici, che inizia con una baseball a Onofri ed a Grifagno, dopo l’avanzamento su lancio, terza e seconda occupate, Calixto le sostituisce a correre sulle basi dalle giovani Muzzini e Alessio, nel box va Aldrete ma viene passata in base. Ricchi entra nel box e continua la sua giornata “si”, singolo per lei e due punti a casa. Viene seguita da Cacciamami con un doppio per altri due punti, Cacciamami che poi ruba la terza sul lancio pazzo e corre a casa base, sempre su lancio pazzo, per la corsa che chiude anzitempo la gara per manifesta sul punteggio di 10-0.

Gara due. Le marchigiane ripresentano in pedana Luconi e per Forlì nello stesso posto ecco la Zanotti. La Poderi dal Nespoli apre con un punto il primo inning, con due corridori in base Ghilardi base-ball, per lei record tre turni alla battuta tre basi-ball e Grifagno valido. La mazza di Ricchi colpisce ancora, lunga battuta a sinistra al volo dall’esterno, battuta che permette la corsa a casa di Ghilardi l’1-0 di parziale. Al terzo inning la prima ed unica valida delle marchigiane ad opera di Renzi, ma il corridore non va poi oltre la seconda base. La Poderi prova ad accelerare con Ghilardi in base per ball, per la seconda volta nella partita, avanza in seconda base su sacrificio di Grifagno. All’americana Aldrete viene data la base gratuita, sarà poi il singolo di Cacciamani a spingere a casa Ghilardi e con corridori in seconda e terza un lancio pazzo permette la corsa a casa di Aldrete per il 3-0 parziale. Al quinto inning la Zanotti controlla grazie anche alla perfetta difesa le mazze avversarie. Al cambio campo la squadra marchigiana sostituisce Luconi con Giudici in pedana, ma l’attacco forlivese apre con l’ennesima baseball su Ghilardi, ed a questo punto Grifagno batte un triplo che spinge a casa Ghilardi, che segue la seconda base intenzionale ad Aldrete, ma Ricchi chiude in bellezza la sua prova: colpisce un home run da 3 punti portando l’incontro sul finale 7-0.

Il rossimo impegno per la Diomedi Montegranaro è previsto per sabato 19, sul proprio diamante, che alle 17.00 ospiterà il Castelfranco Veneto. Le gialloblù, per l’occasione al gran completo, dovranno riscattare un amaro inizio campionato iniziando a fare punti.

p. g. 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X