facebook twitter rss

Notte Rosa Revolution,
ecco il programma degli eventi
Giochi, spettacoli e negozi aperti

PORTO SAN GIORGIO -La settima edizione della Notte Rosa Revolution sta per partire. Sabato 28 luglio la città vivrà quella che è considerata la notte più lunga dell'estate. "Evento di promozione anche per Porto San Giorgio" ha rimarcato il sindaco Nicola Loira questa mattina presentando il programma.
Print Friendly, PDF & Email

di Sandro Renzi

La settima edizione della Notte Rosa Revolution  sta per partire. Sabato 28 luglio la città vivrà quella che è considerata la notte più lunga dell’estate. “Evento di promozione anche per Porto San Giorgio -ha rimarcato il sindaco Nicola Loira questa mattina presentando il programma- abbiamo coinvolto i viali, piazza Bambinopoli, corso Castel San Giorgio, tutto il centro. Abbiamo la caratteristica di essere una città bella e frequentata in un perimetro ben più ampio di una singola piazza per tutta l’estate, zone caratterizzate da manifestazioni variegate”. In prima linea forze dell’ordine e associazioni di volontariato per garantire l’accoglienza. All’organizzazione penseranno Confcommercio Marche Centrali, l’Ataf ed ovviamente il comune. “Mi fa piacere vedere che in questa iniziativa vi siano elementi che vogliono valorizzare il commercio, il turismo -gli ha fatto eco il presidente della Camera di Commercio, Graziano di Battista- e quei settori che sono l’anima produttiva della città. Merito alle associazioni  di categoria che fanno da collante tra i progetti. Un fatto importante da replicare”. E’ poi la volta di Teresa Scriboni, anima della Notte Rosa revolution. “Ci vengono affidate le chiavi della città -ha detto- per un’organizzazione che proviene da lontano. La formula è commerciale e quindi interessa in primis che vivano i negozi. Per fare questo aiutiamo gli operatori con eventi sparsi in tutta la città”. Ma cosa ci sarà da fare in questa notte? Oltre ai negozi aperti nel dopocena ed agli immancabili sconti, si potrà ballare, cantare, giocare. Insomma divertirsi. “I cardini del progetto sono i concerti -prosegue la Scriboni- ma abbiamo puntato anche sul food ed il beverage”. Piazza Matteotti ospiterà quindi il concerto dj Street anni 80 e 90 e la partecipazione di Roberto Ferrari da Radio deejay. In viale Cavallotti il Circus Street con inizio alle 22. A Piazza Mentana tornano gli anni 60 e per la gioia dei più piccoli il trenino dei pony rosa che porterà i bimbi a passeggio. Ed ancora. In viale Don Minzoni degustazione sotto le Stelle in compagnia del gruppo FORMATO A7. “Il format piace e funziona” ha aggiunto ancora la Scriboni. Ma ci sarà spazio anche per lo sport grazie alla Pfm basket all’Arena Europa. Un torneo di basket che servirà per raccogliere fondi da destinare alla Croce Azzurra. Via Mazzini sarà invece il luogo del tango con la scuola argentina Alasde Tango e Duende Flamenco. “Tutti i negozianti si sono dati da fare -ha osservato l’assessore al commercio Valerio Vesprini- perché in effetti è un evento che richiama tantissima gente”. “La manifestazione caratterizza tutti gli spazi della città e un doveroso ringraziamento va rivolto agli organizzatori” ha detto Elisabetta Baldassarri , assessore al turismo. Tango anche Castel San Giorgio  e degustazione di tipicità argentine in via Simonetti. In via Gentili si beve, mangia in strada, mentre in via Oberdan torna il mercatino delle occasioni. Piazza delle Marine ospiterà un angolo selfie della Notte Rosa Revolution. Mercatino pure sul lungomare Gramsci. Mentre in via Tombolini Flamingo party.

Primi “segnali” rosa in citta: si parte dal grattacielo

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X