facebook twitter rss

Trasporto sanitario, Busilacchi:
“Serve soluzione definitiva,
servizio fondamentale”

SANITA' - Discussa oggi in Consiglio regionale un'interrogazione sullo stato di agitazione dell'Anpas e il rischio di sospensione dei servizi di emergenza e trasporto sanitario
martedì 18 Settembre 2018 - Ore 17:29
Print Friendly, PDF & Email

Gianluca Busilacchi

“Siamo di fronte a un servizio fondamentale, spesso svolto da cittadini volontari ai quali va la nostra gratitudine. Non possiamo più permetterci ritardi o rinvii. Quello del trasporto sanitario è un problema annoso che coinvolge la nostra regione da diversi anni”.

Così il consigliere regionale Gianluca Busilacchi (Mdp) è intervenuto oggi in Aula, nel corso della discussione di una serie di interrogazioni dedicate al tema del trasporto sanitario, di cui una a sua firma relativa all’Anpas (Associazione nazionale pubbliche assistenze) e al rischio di sospensione dei servizi di emergenza e trasporto sanitario. “Dalla risposta, fornita dall’assessore Angelo Sciapichetti, risulta che l’Anpas, anche a seguito del coinvolgimento della Prefettura – comunica Busilacchi – ha aderito a un protocollo che ha permesso di sottoscrivere le convenzioni di tutte le associazioni con le Aree Vaste e di liquidare in acconto una ulteriore quota aggiuntiva del 7%. Si prevede, concluse le operazioni di controllo e verifica, il saldo entro la fine di ottobre. Chiedo alla Giunta il massimo impegno per trovare una risposta definitiva – ha commentato Busilacchi – la modifica alla legge regionale di alcuni anni fa rappresentava un punto di avanzamento, perché aveva messo insieme le richieste di Bruxelles con le esigenze delle associazioni di volontariato. Ma la sua applicazione non è stata del tutto corretta, da qui le rimostranze da parte delle associazioni. Nel mese di luglio l’Anpas, restata fuori dall’accordo regionale perché valutato insoddisfacente, aveva annunciato di sospendere il servizio, riconsegnando le chiavi delle ambulanze. Mi auguro che la questione possa chiudersi positivamente, la riconsegna delle chiavi sarebbe un colpo troppo pesante per tutti cittadini”.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page

Caricamento..

Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X