facebook twitter rss

Coppa Italia, per il Cobà
ci pensa Nico Sgolastra

CALCIO A 5 - In casa del Petrarca Padova matura un 1-1 che lascia ben presagire per il passaggio del turno. Gli umori del goleador di serata e di mister Campifioriti, che nel mentre tengono l'occhio vigile anche sulla panoramica di campionato
Print Friendly, PDF & Email

Nico Sgolastra, autore della rete di Coppa

FERMO – Grande prestazione del Futsal Cobà nei quarti di Coppa Italia.

In casa del temibilissimo Petrarca Padova, già incontrato alle Final Eight della scorsa stagione, gli Sharks sfoderano una splendida prestazione di cuore e orgoglio.

E’ il ritorno al gol di bomber Sgolastra a sancire l’1-1 finale che lascia aperto il discorso qualificazione.

Mi davano tutti per spacciato, come se la mia vena realizzativa si fosse esaurita – ha commentato Sgolastra – e invece sono contento di aver contribuito in questa serata speciale a strappare un pari importante, risultato che ci lascia spettatori del prossimo match tra Petrarca e Prato in base al quale sapremo come regolarci per il futuro. Ora subito testa al Barletta, perché la nostra priorità, oltre a provare a qualificarci per la fase finale della Coppa, è il campionato. Non possiamo più permetterci passi falsi, specie in casa. Devo fare i complimenti a tutti i miei compagni perché con questa mentalità e voglia per me possiamo ancora dire la nostra”.

Esigente e concentratissimo il mister Campifioriti, soddisfatto a metà : “Quello di stasera è di certo un ottimo pareggio al cospetto di una grandissima squadra. Un risultato che in ottica Final Four può essere molto importante. Dobbiamo lavorare e tanto perché secondo me non abbiamo brillato. Un po’ per merito degli avversari, un po’ per demeriti nostri. Dobbiamo migliorare alcuni aspetti e recuperare gli acciaccati, che saranno valutati nei prossimi giorni. Dobbiamo guardare comunque avanti, preparandoci al meglio per il match di Barletta e per chiudere l’anno nel migliore dei modi”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti