facebook twitter rss

DRAMMA IN CARCERE
Trovato morto in cella,
vani i tentativi di rianimazione

FERMO - L'sos ai sanitari intorno alle 21,30. Sul posto il 118 che ha provato invano a rianimare l'uomo. Con loro il personale della casa di reclusione. In corso accertamenti a tutto campo, ma tutto farebbe pensare che si possa essere trattato di un suicidio
Print Friendly, PDF & Email

Il carcere di Fermo

 

di redazione CF

Un uomo 40nne di origini sudamericane, in regime di semilibertà, ieri sera è stato trovato morto in una cella del carcere di Fermo. A fare la tragica scoperta il personale della casa di reclusione durante uno sei consueti giri di controllo. L’sos ai sanitari, nel tentativo disperato di rianimarlo, è stato lanciato intorno alle 21,30.

E così sul posto sono arrivati a sirene spiegate i sanitari del 118 che hanno provato in ogni modo a rianimare quell’uomo, sulla quarantina. Purtroppo per lui ormai non c’era più nulla da fare. Sul posto, oltre ai sanitari, ovviamente il personale, a partire dalla direzione, della casa di reclusione.

Non ci sarebbero dubbi sul fatto che si possa essere trattato di un suicidio.  L’uomo infatti si trovava da solo nella sua cella e si sarebbe impiccato. L’ennesimo dramma in pochi giorni per Fermo, città che oggi piange il dottor Luca Ubaldi.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti