facebook twitter rss

Promozione turistica 2.0 e valorizzazione territoriale

Il marketing 2.0 si avvale oltre che di tool innovativi, di un ecosistema digitale che con la partecipazione di privati, istituzioni pubbliche e dei vari operatori del settore può creare un'infrastruttura mobile, fluida e dinamica per la fruizione dei contenuti.
Print Friendly, PDF & Email

 

 

La necessità di integrare strumenti a elevato contenuto tecnologico diventa oggi una risorsa fondamentale per la promozione turistica di un territorio.

Il marketing 2.0 si avvale oltre che di tool innovativi, di un ecosistema digitale che con la partecipazione di privati, istituzioni pubbliche e dei vari operatori del settore può creare un’infrastruttura mobile, fluida e dinamica per la fruizione dei contenuti.

Il progetto Distretto Culturale evoluto della Provincia di Fermo rientra nel più ampio Dce lanciato dalla Regione Marche nel 2013 con l’obiettivo di portare avanti una valorizzazione integrata del territorio attraverso l’impiego di nuove tecnologie.

È sufficiente dare un’occhiata alla sezione virtual tour sulla pagina ufficiale del comune per avere subito un assaggio di quanto sia stato fatto dal 2013 a oggi. Immagini a 360° in alta definizione avvicinano il visitatore digitale ai luoghi simbolo del patrimonio storico, artistico e culturale della città. I contenuti ricchi di informazioni e dettagli possono essere visionati con una panoramica dall’alto particolarmente realistica e suggestiva.

L’ accesso agli spazi interni che ospitano collezioni di alto valore artistico avviene in un attimo, con uno movimento verso l’interno degno della migliore narrazione videoludica. E in effetti percorrendo gli imponenti spazi digitalizzati delle Cisterne Romane, le sale di Palazzo Paccarone o lo splendido panorama che si ammira dalla sommità di Torre Matteucci, si ha quasi l’impressione di partecipare a un qualche videogame culturale.

Se a questo aggiungiamo la modalità VR View disponile sulla piattaforma la sensazione diventa ancora più forte.

Cosa sta accadendo al marketing turistico? Si sta forse trasformando in un videogame? In parte è vero, se guardiamo alla modalità in cui i contenuti culturali vengono trasmessi; una modalità che mira a coinvolgere e appassionare il pubblico dal momento in cui spazio fisico e spazio digitale interagiscono tra loro seguendo un modello esperienziale di multicanalità che si è concretizzato ad esempio nel piano di Marca Fermana con lo sviluppo dell’app Smart Marca: un aiuto concreto a supporto del turista in visita nel territorio con informazioni utili e aggiornamenti in tempo reale.

Il progetto portato avanti da Marca Fermana non si limita ovviamente allo sviluppo esclusivo di un’app, ma alla creazione di un ecosistema digitale integrato con virtual tour dedicati ai piccoli borghi, profili sensoriali e tanto altro.

È chiaro che le applicazioni mobili rappresentano oggi uno strumento potente per veicolare contenuti culturali coadiuvando il turista in un’esperienza di viaggio interattiva che può declinarsi secondo modalità narrative del gioco in modalità immersiva. Quella che è stata definita la risposta marchigiana a Pokemon GO è infatti l’app Artwalks, un videogame interattivo per scoprire i luoghi storici di sei città italiane: Fermo, Matelica, Ascoli Piceno, Ancona, Bolzano e Roma. L’itinerario si sviluppa come un gioco di ruolo. Una volta scelto il percorso è necessario raggiungere i luoghi di arrivo per ottenere dei punti che in questo caso consistono in luoghi culturali. Alla fine del gioco potremo condividere una cartolina digitale realizzata da artisti locali da spedire ai nostri amici.

La gamification come modello di marketing per la promozione di contenuti culturali si sta diffondendo sempre di più ben oltre i confini dell’industria del gaming, dove le innovazioni sono del resto la norma. E l’industria sembra oggi seguire le due direttrici fondamentali che abbiamo visto applicate anche al marketing territoriale. La sfida del marketing 2.0 è proprio questa: abbracciare il futuro senza rinunciare alla tradizione.

Guest Post


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti