facebook twitter rss

Eccellenza: il Porto Sant’Elpidio scende al
terzo posto, Servigliano k.o. a Montefano

CALCIO - Al Ferranti è un nulla di fatto con la Pergolese: lo 0-0 privo di occasioni e soprattutto di emozioni fa il bene solo del Fabriano Cerreto che scavalca i rivieraschi di un punto in classifica. Si inguaia la San Marco che cade di misura contro i viola locali (rete di Bonacci) e finisce nella griglia playout
Print Friendly, PDF & Email

Eddy Mengo, tecnico del Porto Sant’Elpidio

 

di Leonardo Nevischi

PORTO SANT’ELPIDIO – In casa biancazzurra è esaurito l’entusiasmo. Gli strascichi della sconfitta di Tolentino si ripercuotono sul match del “Ferranti” contro la Pergolese, nel quale i rivieraschi non riescono a superare la Volante. Uno 0-0 privo di vere e proprie occasioni che fa felice solo il Fabriano Cerreto, il quale scavalca il Porto Sant’Elpidio e si piazza al secondo posto.

IL TABELLINO

PORTO SANT’ELPIDIO 0: Gagliardini, Frinconi, Stortini, Nicolosi, Marozzi (20’ st Ceijas), Monserrat, Orazi (13’ st Balestra), Palladini, Adami, Cuccù (43’ st D’Alessandro), Ruzzier (35’ st Zira). All. Eddy Mengo

PERGOLESE 0: Pollini, Lattanzi, Righi, Tafani, Gambini, Gnaldi, Bucci (36’ st Di Gennaro), Lasku (30’ st Carucci), Piergentili, Gallotti (19’ st Mancini), Genghini (42’ st Savelli). All. Aldo Clementi

ARBITRO: Samira Curia di Ascoli Piceno; assistenti Mattia Piccinini di Ancona, Luigi Domenella di Ancona

NOTE: Ammoniti Genghini, Lasku. Corner 3 – 1. Recupero +1′ +6′

LA CRONACA

Alla fine l’hanno fatta da padrone le due difese: quella del Porto Sant’Elpidio (con la miseria di 17 reti al passivo) e quella della Pergolese (perforata solo 21 volte). Per l’appunto, le due migliori retroguardie di tutto il campionato. Di fatto gli attacchi quest’oggi sono rimasti sterili ed a risentirne è stato senza dubbio l’indice di spettacolarità dell’incontro.

Nell’arco dei 90 minuti, infatti, giusto quattro azioni degne di nota. Nel primo tempo la volee di Adami sulla quale Pollini vola in tuffo, mentre nella ripresa un fievole tentativo dalla distanza di Frinconi, un colpo di tacco di Adami terminato alto e la conclusione dalla distanza di Carucci, senza trovare fortuna.

 

Peppino Amadio, tecnico del Servigliano Lorese

MONTEFANO (MC) – Nel tredicesimo turno del girone di ritorno del campionato di Eccellenza, il Montefano fa lo sgambetto al Servigliano Lorese, mette la freccia e sorpassa. I viola di mister Lattanzi vincono lo scontro diretto tra matricole grazie alla rete di Bonacci ed escono dalla zona playout proprio a discapito della San Marco, che con la sconfitta odierna scende invece al sestultimo posto.

IL TABELLINO

MONTEFANO 1 (4-3-3): Rocchi; Donnari, Pigini, Donati, Mengoni; Carotti, Gigli, Vipera; Palmucci, Bonacci, Maruzzella. All. Roberto Lattanzi

SERVIGLIANO LORESE 0 (4-3-3): Marani; Bruni, Aquino, Mallus, Tomassetti; Paglialunga, Iacoponi, Iuvalè; Palombizio, Galli, Iovannisci. All. Peppino Amadio

RETE: 43′ Bonacci

ARBITRO: Diego Castelli di Ascoli Piceno; assistenti Emanuel Luigi Amorello di Pesaro, Simone Tidei di Fermo

LA CRONACA

Al pronti via partono meglio i padroni di casa che prima si fanno pericolosi dalla media distanza con il diagonale di Bonacci, poi sfiorano l’eurogol con Maruzzella che dai trenta metri si vede cancellare la gioia del gol dalla traversa. Al 21′ Carotti prova a risolvere una mischia furibonda in area, ma è impreciso. Stessa sorte anche per Palmucci pochi istanti più tardi. Tuttavia, a ridosso del duplice fischio, il Montefano la sblocca sugli sviluppi di uno schema da calcio di punizione che premia l’inserimento di Bonacci che davanti a Marani rimane glaciale.

Nella ripresa il Servigliano Lorese prova a rispondere, ma la reazione è timida: Galli scalda i guantoni a Rocchi, ma nulla di più. Il Montefano potrebbe raddoppiare con Donati ma da due passi svirgola e sciupa tutto. Ci prova quindi anche Maruzzella, sfruttando la scia dell’azione personale di Bonacci, ma la sua non è una giornata fortunata. Nel finale la San Marco sfiora un incredibile pareggio, ma il palo si oppone al diagonale vincente di Iuvalè.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti