facebook twitter rss

Protezione civile,
il direttivo comunale si rinnova

PORTO SANT'ELPIDIO - Il sindaco Franchellucci: "La nomina di tre giovani nel direttivo ottimo segnale e buon esempio per le nuove generazioni". Il presidente onorario Berdini: "La macchina della solidarietà ha funzionato al massimo grazie al cuore dei nostri volontari"
Print Friendly, PDF & Email


Martedì scorso si è svolta l’assemblea dei volontari del Gruppo comunale di Protezione Civile di Porto Sant’Elpidio per rieleggere i nuovi coordinatori ed il nuovo direttivo.
L’assemblea si è aperta con le relazioni del presidente onorario Filippo Berdini e dei coordinatori in carica Bruno De Angelis e Cecilia Annibaldi. A seguire, il saluto del sindaco Nazareno Franchellucci.
Dopo un excursus degli ultimi 3 anni di operato della protezione civile coinvolta in primo piano nell’emergenza terremoto si è proceduto alla votazione che ha visto la riconferma dei coordinatori uscenti De Angelis e Annibaldi e le nuove nomine dei tre membri del direttivo: Matteo Del Gatto, Richard Gabrielli e Fabio Rossano.

“La nomina di tre giovani nel direttivo – ha dichiarato il sindaco Nazareno Franchellucci – credo che sia un ottimo segnale e un buon esempio per le nuove generazioni. Il fatto che nuove leve e sempre più giovani si dedichino al mondo del volontariato rappresenta sicuramente una speranza per un futuro migliore in cui possiamo contare anche sull’aiuto incondizionato del prossimo”.
“Sono stati tre anni impegnativi – ha concluso il presidente Onorario Filippo Berdini – che ci hanno visto in prima linea per aiutare le popolazioni colpite dal sisma, con l’ospitalità di centinaia di sfollati nelle strutture ricettive del nostro territorio, la macchina della solidarietà ha funzionato al massimo grazie al cuore dei nostri volontari e di tutti i marchigiani e non solo che hanno voluto dare una mano per sostenere le persone in difficoltà. Un ringraziamento particolare va ai membri del direttivo uscente nelle persone di Eros Vesprini e Crescenti Benedetto a cui va il nostro ringraziamento per il lavoro svolto”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti