facebook twitter rss

Sfalci e potature, i sacchetti si pagano
Il sindaco Loira: “Scelta giusta”

PORTO SAN GIORGIO - Botta e risposta tra la consigliera comunale Maria Lina Vitturini ed il sindaco Nicola Loira sulla scelta di far pagare i sacchetti per la raccolta degli sfalci.
Print Friendly, PDF & Email

di Sandro Renzi

“La Vitturini dica da quale parte vuole stare”. Inizia così la replica del sindaco Nicola Loira alle critiche rivolte dalla consigliera comunale di FdI, Maria Lina Vitturini, che  proprio ieri aveva puntato l’indice contro la decisione dell’Amministrazione di far pagare i sacchetti per la raccolta degli sfalci (leggi l’articolo). “Una decisione giusta dal punto di vista politico ed equa -rimarca Loira- perché finalmente evita di far pagare ai sangiorgesi che non hanno giardini ed aree verdi le spese legate allo smaltimento degli sfalci di aree private”.  Ad oggi, infatti, non viene fatta alcuna distinzione tra chi vive in un appartamento e chi possiede invece uno spazio verde e deve provvedere alla sua manutenzione. I costi della Tari sono ripartiti tra tutti. Resta peraltro la possibilità di conferire piccole quantità nei cassonetti dell’organico che vengono quindi ritirate gratuitamente dagli operatori della Sangiorgio servizi. “Per quelle più consistenti i cittadini è giusto che paghino il servizio di raccolta altrimenti lo stesso dovrebbe essere spalmato su tutti i contribuenti e questo non è assolutamente giusto” prosegue il primo cittadino che ricorda anche come il trasporto di questi rifiuti possa essere effettuato anche dai privati fino all’ecocentro senza alcun costo.

Ma c’è di più. La decisione assunta dall’Amministrazione di centrosinistra va nella direzione imposta dall’Arera, ovvero l’Autorità di regolazione per energie, reti ed ambiente che ha esplicitamente indicato come debba essere composta la tariffa e quindi come debba essere trattato lo smaltimento di questo rifiuto dal punto di vista strettamente contabile. “Non facciamo altro che anticipare un dettato normativo” ha rimarcato Loira “mi sembra strano che la Vitturini, che peraltro ricopre un ruolo istituzionale, sia contraria ad una norma che contempera l’equità per i contribuenti”.

Sacchetti a pagamento per la raccolta degli sfalci “Così una Tari più equa”


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X