facebook twitter rss

Amedeo Minghi al Paradise Beach
di Lido di Fermo: cena,
spettacolo e premio alla carriera

FERMO - Venerdì 30 agosto, dalle ore 20.30 al Paradise Beach, chalet-ristorante del lungomare fermano, il cantautore romano eseguirà i suoi successi e riceverà il riconoscimento per l’indiscutibile merito artistico che dura da ben 50 anni. E a ottobre Mogol
Print Friendly, PDF & Email

 

di Silvia Remoli

Tutto pronto per l’evento di venerdì sera, che vedrà allo chalet Paradise Beach l’arrivo di un ospite di eccezione: Amedeo Minghi.

Il cantautore romano, classe 1947, autore di successi come “1950” e “Vattene amore” intratterrà il pubblico eseguendo brani al pianoforte (tra cui anche il suo ultimo pezzo ‘E…..John’ dedicato a John Lennon), e nella medesima serata gli verrà conferito il premio Città di Fermo, doveroso riconoscimento alla sua carriera, avendo raggiunto ben 50 anni di lavoro da protagonista nel mondo della musica. Si tratterà quindi di una magica serata in cui la splendida cornice costiera avvolgerà il connubio tra le note musicali e le note di gusto, visto che gli ospiti verranno deliziati dai piatti dello chef Samuele Giustozzi.

Alla conferenza stampa di stamane, durante la quale è stata presentata l’iniziativa, ha preso la parola per primo Luciano Romanella, da sempre attivo e presente in tutti gli eventi sportivi, e non solo, del suo amato Lido: “Ringrazio il comune di Fermo per il patrocinio, gesto con  cui ha percepito il costante obiettivo di promuovere il territorio e ringrazio altresì il dottor Spano per questa unione di intenti che collega l’Umbria alle Marche, (Francesco Spano, organizzatore insieme a Daniela Borri del Paradise Beach, è infatti il legale rappresentante della New Age Agency,  società di servizi per eventi con sede a Perugia che opera nel centro Italia) e per ciò che fa per promuovere anche fuori regione la nostra costa fermana, che sta meritando tutta l’attenzione perché instancabilmente si impegna nei più svariati settori, con una serie di manifestazioni che abbracciano sia il mondo dello spettacolo, sia quello dello sport, sia della solidarietà, tutte realtà organizzate al fine di coinvolgono l’intera comunità”.

A queste parole sono seguite quelle del sindaco Paolo Calcinaro: “E’ un piacere omaggiare un artista di tale spessore con un premio della nostra città (realizzato da Carlo Basello, giovane e talentoso proveniente proprio dal litorale fermano), e dà la conferma che Lido di Fermo è una parte attiva del nostro territorio, dove gli imprenditori ci mettono del proprio e sono contento che la gente risponda a tutte le iniziative, aumentando la propria partecipazione a manifestazioni già collaudate (si pensi alla Notte Fluo, allo Street Food, Carnevale estivo, ecc.). La nostra costa si è rimboccata le maniche e non soffre di vittimismo”  dice con orgoglio coniando il termine ‘bruttanatroccolismo’, sottolineando come la costa fermana mai come quest’anno abbia raggiunto la piena consapevolezza delle proprie potenzialità.

Francesco Spano, pienamente d’accordo con i concetti espressi da chi l’ha preceduto, ammette che è facile innamorarsi di questo territorio, a cui collega i suoi ricordi di infanzia per avervi trascorso le vacanze estive, ed ora, da operatore del settore eventi, lo vede perfetto come location per realizzazione di manifestazioni di ogni genere, avendo dimostrato una perfetta natura ricettiva nel mega concerto del Jova Beach Party: “Qui ci sono gli spazi adatti per progetti in cui food e arte vanno a braccetto, cosa che accadrà infatti venerdì sera durante la cena e spettacolo di Amedeo Minghi dove l’artista romano conseguirà sia il Trofeo Città di Fermo, che ci si augura sia il primo di una lunga sere, sia il premio Paradise Beach, omaggio con cui lo chalet di Daniela Borri vuole lasciare al musicista un ricordo indelebile di questa ospitale costa, riconoscimenti conferiti dalla giornalista Daniela Rinaldi e da Kristel Talamonti”.

Spano e Romanella anticipano altresì che Lido di Fermo sarà vetrina di eventi anche dopo l’estate, tanto che ad ottobre si preannuncia l’arrivo di Mogol e in primavera l’atteso ritorno di motori  a due ruote, per una roboante ‘4 giorni’ di motocross sulla sabbia.

Tornando alla imminente serata di venerdì 30 agosto, visti i posti limitati, è gradita la prenotazione, quindi per ulteriore info e per assicurarsi il tavolo per la cena si può telefonare allo 0734-640990 oppure al 349-2101167.

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti