facebook twitter rss

Stazione di Santa Lucia,
gli ambientalisti lanciano la petizione:
“Va destinata a spazio pubblico”

FERMO - Il Coordinamento Ambientalista del Fermano: "Gettare le basi per la realizzazione di uno spazio pubblico e, pertanto, a beneficio di tutti: cittadini, studenti, pendolari, universitari, famiglie, lavoratori e anche turisti"
Print Friendly, PDF & Email

Il Coordinamento Ambientalista del Fermano chiede a tutti gli enti pubblici di agire secondo le proprie possibilità, al fine di realizzare un progetto di riqualificazione architettonica, urbanistica e ambientale dell’area occupata dalla stazione di Fermo Santa Lucia (attuale deposito Steat)“. Inizia così la nota a firma Italia Nostra, Cai, Legambiente, Lipu e Wwf sulla stazione di Santa Lucia. Dunque sull’argomento che sta infiammando la politica fermana intervengono anche gli ambientalisti. Con una posizione chiara.

“Occorre, nella circostanza, rivolgere lo sguardo al futuro della nostra città con fermezza, lungimiranza e sapienza. Solo in questo modo sarà possibile gettare le basi per la realizzazione di uno spazio pubblico e, pertanto, a beneficio di tutti: cittadini, studenti, pendolari, universitari, famiglie, lavoratori e anche turisti.
E’ di fondamentale importanza e di massima urgenza riscoprire la valenza urbanistica del sito che, opportunamente valorizzato, potrebbe costituire il fulcro di un nuovo sviluppo dell’area nord della città di Fermo, accantonando soluzioni di comodo preclusive e limitative, inspiegabili ed inconcepibili per i comuni cittadini, guardando quindi non tanto al presente quanto al futuro ed al progresso della nostra città.
A conoscenza della richiesta di convocazione urgente di un prossimo consiglio comunale, il Coordinamento Ambientalista del Fermano promuove un’iniziativa di sensibilizzazione della cittadinanza, anche attraverso una petizione popolare, affinché, in fase di discussione, da parte di tutti i convenuti al consiglio comunale stesso si tengano in debita considerazione le aspirazioni della cittadinanza”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti