facebook twitter rss

Difesa della costa, Marcotulli: “Dalla Regione ancora nessuna certezza”

PORTO SANT'ELPIDIO - "In assestamento di bilancio non c'è traccia dei 170.000 euro promessi per le barriere radenti dell'anno scorso e sui 5 milioni per le scogliere tutto tace"
Print Friendly, PDF & Email

“Sulla difesa della costa, al di là dei proclami, non vedo ancora atti concreti”. E’ l’attacco del capogruppo di Fratelli d’Italia Giorgio Marcotulli, che torna su uno dei temi più spinosi per Porto Sant’Elpidio. L’esponente di minoranza parte dai 170.000 euro per le scogliere radenti che il Comune ha anticipato l’anno scorso, per garantire opere d’urgenza a protezione di alcuni tratti particolarmente erosi. “Mi pare sia stato ripetutamente garantito, tanto dall’assessore regionale Fabrizio Cesetti che dal consigliere Francesco Giacinti, che quelle somme sarebbero state restituite al Comune in assestamento di bilancio. Al Consiglio regionale dello scorso 28 novembre il provvedimento è stato approvato in aula, ma di quei soldi non c’è traccia. Come non ci sono, in assestamento di bilancio, i 299.000 euro che la Regione doveva versare come compartecipazione sul progetto delle scogliere emerse. Quella somma non è mai stata utilizzata perchè si attendeva l’esito di un contenzioso. Quella causa come sappiamo è andata a sentenza ed il Comune è stato condannato a pagare all’azienda che realizzò le scogliere soffolte più di 700.000 euro. Perchè quei soldi, che a suo tempo la Regione aveva previsto, non vengono liquidati per coprire parzialmente i costi in giudizio?”

Marcotulli passa poi ai fondi per la progettazione esecutiva delle scogliere. “Si è detto che con le somme stanziate dalla Regione si sarebbero coperti quei costi di progettazione. Al momento vediamo un milione di euro per programmazione di interventi di difesa della costa nel 2020, da distribuire in tutta la Regione. Quanti di questi soldi andranno alla nostra città? Dubito bastino per coprire le spese”.

Infine, ci sono i 4-5 milioni di euro per il primo stralcio delle scogliere. “Credo sia naturale chiedersi quale sarà la copertura per questo investimento che la nostra città attende con urgenza e soprattutto in quale annualità verrà garantito – conclude Marcotulli – La Regione metterà risorse proprie? Effettuerà alienazioni? Prevede compartecipazioni? Ad oggi, non abbiamo notizia noi e non ce l’hanno neanche gli uffici preposti, dello stanziamento di questi 4 o 5 milioni da prevedere nel prossimo bilancio 2020/22. Non si sa se, quando e come verranno destinate queste risorse a Porto Sant’Elpidio”.

L’ultimo affondo è per il sindaco Nazareno Franchellucci:”Oggi dice che le scogliere soffolte sono state una soluzione insufficiente. Ma è stata la sua amministrazione a rifinanziarne la manutenzione per un milione di euro. Se era uno strumento inefficace, non si capisce perchè a suo tempo abbia deciso di buttare in mare altri soldi”.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X