facebook twitter rss

La befana gioca a Sitting Volley
seconda edizione per il torneo
della scuola di Pallavolo Fermana

FERMO - La scuola di Pallavolo Fermana propone il Torneo della Befana di Sitting Volley, il 4 e 5 gennaio alla palestra comunale di via Leti. Una realtà consolidata che cresce ogni anno di più
Print Friendly, PDF & Email

Torneo Befana Sitting Volley 2020

di Maria Elena Grasso

Quest’anno la befana ci aspetta in palestra. La scuola di Pallavolo Fermana ha organizzato un torneo di Sitting Volley nei giorni 4 e 5 gennaio. Due giorni tra open day e competizione che vedranno un grande afflusso di sportivi e simpatizzanti. Stamattina è stata presentata la manifestazione, presso la sala Corinaldesi del Comune di Fermo. Il torneo nasce dalla voglia e dall’esigenza di divulgare il più possibile il ‘volley da seduti’ che sta avendo sempre più seguito sul territorio.

Ad aprire l’incontro l’assessore Alberto Scarfini: “Questo torneo rappresenterà un perfetto connubio tra competizione e promozione de territorio. Questo pacchetto proposto dagli organizzatori prevede un ‘plus’, che è quello dell’aspetto sociale; crediamo nel sitting volley perchè rispecchia lo sport come promotore della disciplina, del turismo, dell’aspetto inclusivo. Un insieme di fattori che rendono vincente questa competizione”.

Il presidente del Comitato Italiano Paralimpico Luca Savoiardi ha tenuto a ringraziare l’amministrazione, la scuola di pallavolo fermana e gli sponsor: “Questa iniziativa sta prendendo sempre più piede grazie alla passione e alla dedizione di chi divulga il sitting volley – sono state le sue parole – fino a qualche anno fa era una disciplina quasi sconosciuta. Grazie a chi ci ha creduto, perchè qui si parla di uno sport a carattere fortemente inclusivo, un contesto in cui abilità e disabilità si equiparano ed è importante e prezioso portare avanti dei valori così alti all’interno dello sport”.Torneo Befana Sitting Volley 2020

Dello stesso avviso il delegato Coni Vincenzo Garino che ha aggiunto: “Sento di dover ringraziare non soltanto le società sportive che parteciperanno ma anche l’amministrazione comunale per la vicinanza e il sostegno. Quando si  parla di ‘sociale’, lo sport acquista un valore in più, un valore che lascia un segno tangibile. Il sitting volley a Fermo è in costante crescita, sta muovendo un giro d’interesse sempre più grande e rappresenta un  fenomeno fondamentale per l’Italia intera”.

A sostenere l’iniziativa c’è anche il Rotary Club di Fermo. Il presidente Stefania Scatasta ha sottolineato: “Il Rotary entra in questa progettualità perchè crediamo fortemente nel coraggio dei valori che questa disciplina può vantare. E’ l’emblema di un’integrazione vera che per noi rappresenta una priorità e un punto di forza imprescindibile”.

L’invito a partecipare numerosi all’open day del torneo arriva dal rappresentante dell’ANMIL Marcello Luciani: “Invito caldamente tutti a provare personalmente il sitting volley. Nella mattina del 5 gennaio chiunque voglia potrà mettersi alla prova, è importante per capire che non esiste handicap se si guarda alla persona, è importante per riflettere e vedere le cose da un punta di vista diverso”.

Entusiasta anche Remo Giacobbi Presidente della Scuola Pallavolo Fermana, che ha raccontato “Abbiamo investito tanto nel sitting perchè ci ha colpito e ci ha appassionato fin dal primo momento. Credo sia importamte ricordare che il sitting volley non è uno sport minore ma è una pallavolo a tutti gli effetti. Dobbiamo ringraziare davvero tutti gli sponsor che ci permettono di andare avanti; i nostri risultati parlano da soli: siamo alla seconda edizione del torneo nazionale e quest’anno possiamo contare su oltre 150 atleti, 12 squadre (il doppio rispetto allo scorso anno), 7 regioni italiane rappresentate e in più una squadra straniera. La chicca di quest’anno sarà la prima edizione dell’Italian Parateqvoly, un torneo misto tutto da scoprire”.

A concludere con i dettagli tecnici è stato Jacopo Manamini della scola di Pallavolo Fermana: “Il torneo è un evento che ha la possibilità di unire le disabilità ma anche di mettere in campo agonismo. Sarà un torneo misto (con la presenza di due donne), in cui le abilità sono equiparate e la presenza di squadre a carattere internazionale testimoniano la risonanza e l’importanza dell’evento. Il torneo si svolgerà in due giornate presso la Palestra Comunale di via Leti, dove saranno allestiti tre campi da gioco che verranno utilizzati in contemporanea”.

 

Torneo Befana Sitting Volley 2020


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti