facebook twitter rss

Colpo al calzaturificio ‘Nando Muzi’,
i carabinieri del Norm arrivano
in Campania: scattano due denunce

SANT'ELPIDIO A MARE - Dalla Compagnia dell'Arma di Fermo: "I carabinieri del nucleo operativo e Radiomobile – sezione operativa, in collaborazione con quelli della stazione di Sant’Elpidio a Mare, a conclusione delle indagini relativo al furto di pellame avvenuto nei primi giorni del mese di marzo scorso ai danni del calzaturificio 'Nando Muzi' di Sant’Elpidio a Mare, hanno denunciato alla procura della repubblica di Fermo due persone"
Print Friendly, PDF & Email

Il comandante del Norm, il tenente Serafino Dell’Avvocato

Dal giorno del furto si sono messi al lavoro per cercare di dare un nome e un volto ai malviventi. E dopo due mesi le indagini hano portato i carabineiri del Nucleo operativo e Radiomobile di Fermo in Campania, più precisamente a casa di due uomini che secondo gli investigatori dell’Arma sarebbero rispettivamente il responsabile del furto e il complice.

I carabinieri del nucleo operativo e Radiomobile – sezione operativa, in collaborazione con quelli della stazione di Sant’Elpidio a Mare, a conclusione delle indagini relativo al furto di pellame avvenuto nei primi giorni del mese di marzo scorso ai danni del calzaturificio ‘Nando Muzi’ di Sant’Elpidio a Mare, hanno denunciato alla procura della repubblica di Fermo due persone. Le indagini hanno potato gli investigatori del Norm in Campania, ove sono state eseguite delle perquisizioni che hanno permesso di accertare la responsabilità di un uomo di circa 60 anni, pluripregiudicato, ritenuto responsabile del furto, e di un suo complice, di circa 30 anni, incensurato responsabile del reato di favoreggiamento personale”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti