facebook twitter rss

Le porte del teatro comunale
tornano ad aprirsi,
ecco gli appuntamenti in cartellone

PORTO SAN GIORGIO - L'assessore Baldassarri: "Ripartiremo con una nuova piantina e una nuova disposizione degli spettatori, una piantina ridimensionata nel numero massimo di spettatori all'interno del teatro, certificata da un ingegnere Amat che ha definito il numero massimo di posti fino a 120, dai 278 posti originari"
Print Friendly, PDF & Email

di Serena Murri

Riaprono le porte del teatro comunale di Porto San Giorgio. Il luogo della cultura per eccellenza torna al centro delle scene con qualche sedia in meno ma contenitore di iniziative culturali e musicali a partire da questo sabato. A promuovere, questa mattina nella sala consiliare del comune di Porto San Giorgio, il cartellone della prima parte della stagione teatrale 2020/21 l’assessore alla cultura, Elisabetta Baldassarri: “Abbiamo voluto convocare questa conferenza stampa per raccontare la ripresa delle attività teatrali in tempo di Covid, tenendo presente che la programmazione potrà subire modifiche sostanziali indipendentemente dalla nostra volontà – questa la premessa- Ripartiremo con una nuova piantina e una nuova disposizione degli spettatori, una piantina ridimensionata nel numero massimo di spettatori all’interno del teatro, certificata da un ingegnere Amat che ha definito il numero massimo di posti fino a 120, dai 278 posti originari. Una scelta basata sul Dpcm precedente, rispetto al più recente, che prevedeva la distanza di un metro dalla bocca di ogni spettatore e l’accesso a teatro con mascherina. Abbiamo voluto riprendere l’attività teatrale perché i cittadini ci chiedono di animare la stagione culturale della nostra città e per tutelare, valorizzare e supportare i lavoratori dello spettacolo che gravitano sul nostro territorio”. Per tutti gli spettacoli sarà obbligatoria la prenotazione.

Accanto all’assessore alla cultura, il vice sindaco Francesco Gramegna in qualità di assessore alle politiche giovanili ha rimarcato: “Questa apertura è un gesto di speranza e normalità, un segno per gli artisti del nostro territorio da valorizzare assieme alla programmazione”.

Il programma partirà questo sabato, con il primo appuntamento, alle 17.30 e la presentazione del libro di Stefano Berdini “Vivi nel Blues” animato anche da interventi musicali. Confermata la stagione del teatro per ragazzi con 5 spettacoli, la domenica a partire da dicembre. Confermati, per ora 3 autori per la terza edizione de Il porto degli autori dal 24 ottobre, con la presentazione del volume di Daniele Salvi “La post regione” e altre date work in progress.

La stagione di prosa si dividerà fra recuperi e nuovi appuntamenti. Nell’ultima stagione, bruscamente interrotta a marzo, due spettacoli verranno recuperati un l’8 novembre con lo spettacolo “Maurizio IV” con Gianpiero Ingrassia e Gianluca Guidi alle 17.30 e alle 21.15. Il secondo appuntamento, “Alma mater” di Stefano Tosoni verrà riproposto sabato 12 e domenica 13 novembre. Dal 23 al 25 ottobre, ci sarà un’apertura straordinaria dalle 16 alle 20 per ricollocare abbonamenti e spettacoli già acquistati. La nuova stagione di prosa, partirà con gennaio, appuntamenti da definire.

Due le novità di quest’anno, l’associazione Lagrù promuoverà due spettacoli con Cesare Catà sulla musica dei grandi autori con 3 date: 1 novembre, 29 novembre, 5 dicembre (costo dello spettacolo 12 euro, per gli Under 25 biglietto ridotto 8 euro). Tre date per la rassegna Jazz al castello d’inverno, 26 novembre, 17 dicembre (data gratuita), 28 gennaio, 11 febbraio (5 euro a spettacolo, accesso gratuito per gli Under 12, Abbonamento 10 euro).

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X