facebook twitter rss

Luminarie: ok della giunta per 30mila euro,
i libri del “Porto degli Autori”
presentati in video sui social del Comune

PORTO SAN GIORGIO - La giunta comunale ha deliberato l’atto di incarico per l’allestimento delle luminarie con un costo di 30.000 euro
Print Friendly, PDF & Email

Elisabetta Baldassarri

Festività, la giunta approva l’allestimento delle luminarie. La giunta comunale ha deliberato l’atto di incarico per l’allestimento delle luminarie con un costo di 30.000 euro. “L’intento è quello di completare l’installazione anticipando i tempi di accensione, al fine di presentare ai cittadini un ambiente accogliente e creare, per quanto possibile, un’atmosfera natalizia”, commenta l’assessore Elisabetta Baldassarri.

Sul “Porto degli Autori”, invece, l’amministrazione comunica che libri saranno presentati in video sui social del Comune.

“Inizierà questa sera un’attività da remoto per Il Porto degli Autori, la rassegna dell’assessorato alla Cultura di conoscenza e confronto con scrittori ed i loro ultimi volumi. Le interviste via Skype condotte dal direttore artistico Francesco Rapaccioni verranno diffuse sui social attraverso le pagine del Comune.
“Vedremo coinvolti autori e giornalisti, alcuni notissimi e già nel nostro calendario della prima parte della rassegna – spiega l’assessore Elisabetta Baldassarri – Sono Donatella Di Pietrantonio (vincitrice del Premio Campiello nel 2017 e in libreria con il suo romanzo “Borgo Sud” edito da Einaudi), Sandro Veronesi (vincitore di ben due Premi Strega, il secondo dei quali quest’anno con “Il colibrì” edito dalla Nave di Teseo), Vito Mancuso, Andrea Vitali, Francesco Alberoni e Edoardo Nesi (altro premiato allo Strega)”.
Tra gli autori di prossima presentazione anche il giovane Gabriele Dadati, autore di un intrigante libro sulla Modella di Klimt, quadro rubato a Piacenza negli anni ’90 e misteriosamente riapparso anni dopo, un giallo mai chiarito.
“Ritengo necessario un impegno culturale per la nostra città in una fase così complessa e mutevole come l’attuale – prosegue Baldassarri – . Per questo, insieme a Rapaccioni, abbiamo condiviso la necessità di organizzare un’alternativa alla rassegna che potesse essere compatibile con le prescrizioni anti-Covd”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X