facebook twitter rss

Il grazie dei familiari di Nella Brambatti:
“In questi anni di malattia, ha sempre potuto ammirare la sua Città dalle finestre”

FERMO - "Avremmo desiderato che Nella iniziasse l’ultimo viaggio sostando seppure per qualche secondo in alcuni dei luoghi della sua Città, a lei tanto cari: la Piazza, il Teatro. Ci siamo trattenuti perché, come molti immagineranno, Lei non amava molto la visibilità"
Print Friendly, PDF & Email

Nella Brambatti insieme alle sue nipoti

 

Grazie a tutti, indistintamente, cittadini Fermani e non, che sono stati vicini a Nella fino all’ultimo saluto per poi accompagnarla ad intraprendere il suo misterioso ma sereno viaggio. Alle autorità della sua Città e a tutte le organizzazioni che l’hanno vista partecipe attiva, con l’impegno umano e sociale che l’hanno sempre contraddistinta; ai nostri parenti ed agli amici che le hanno reso lieve la sua lunga e dignitosa degenza. A Fabrizio, Raul e Federico per la loro affettuosa assistenza e consigli medici“. Sono le parole dei familiari di Nella Brambatti che hanno voluto ringraziare tutti coloro che sono stati vicino all’ex sindaca di Fermo, deceduta dopo una lunga malattia lo scorso 12 novembre.

“Avremmo desiderato che Nella iniziasse l’ultimo viaggio sostando seppure per qualche secondo in alcuni dei luoghi della sua Città, a lei tanto cari: la Piazza, il Teatro. Ci siamo trattenuti perché, come molti immagineranno, Lei non amava molto la visibilità. Però, in tutti questi lunghi anni di malattia, Nella ha potuto ugualmente osservare la sua Città dalle finestre, ammirandone i tanti giochi di luce che si rincorrevano su chiese e palazzi, di stagione in stagione. Grazie a tutti”

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti