facebook twitter rss

La Sutor ha ingranato
la quarta, coach Ciarpella analizza
il successo sul Giulianova

SERIE B - I rinnovati gialloblù proseguono la marcia a punti dopo le vittorie contro Roseto, Jesi, Fabriano ed in ultimo al cospetto del quintetto teramano. Il rinnovato profilo della squadra nelle parole del giovane tecnico calzaturiero
Print Friendly, PDF & Email

 

Un time out relativo alla sfida di ieri contro il Giulia Basket. In copertina, un momento della relativa gara vinta dai veregrensi, per il quarto successo consecutivo di campionato

MONTEGRANARO – Ancora una vittoria, la quarta consecutiva da parte di un gruppo straordinario che non finisce mai di stupire.

La Sutor Basket ha battuto il Giulia Basket, e non solo: ha messo a posto anche la differenza canestri negli scontri diretti che in caso di arrivo in parità in classifica, determinerà la classifica finale.

I gialloblù hanno interpretato bene la contesa soprattutto nella seconda parte quando hanno dovuto inseguire e recuperare il gap maturato nel corso della prima frazione e con un secondo tempo da 46-28 hanno portato a casa la vittoria che ha consentito di azzerare il meno sei dell’andata e di scavalcare proprio gli abruzzesi in classifica.

I veregrensi hanno tirato meglio da due punti rispetto agli avversari, 63% contro il 53% di Giulia Basket, peggio da tre punti, 35% contro il 46% e hanno catturato anche quattro rimbalzi in meno, 23 contro 27. Però, hanno costretto gli abruzzesi a ben 25 palle perse e questo dato alla fine ha fatto tutta la differenza del mondo. Con il coach Marco Ciarpella abbiamo provato a rivisitare la sfida.

Ciarpella, che gara è stata quella vinta con Giulia Basket?

“Siamo entrati in campo un po’ molli, forse con la presunzione che sarebbe stato più facile che in altre occasioni. Giulia Basket veniva da un periodo con tante gare in pochi giorni e noi dovevamo giocare una partita di grande aggressività. Nel primo tempo, non ci siamo riusciti sbagliando le cose semplici e perdendo sistematicamente i duelli nell’uno contro uno, a rimbalzo, sbagliando anche tanti tiri da sotto. Il punteggio poteva essere diverso con un pizzico di energia in più all’intervallo. Nella seconda parte della gara abbiamo cambiato qualche cosa in difesa, siamo stati molto più aggressivi, i ragazzi sono stati molto bravi perché disputare una ripresa che si è chiusa sul 46-28 non era affatto facile”.

Quanto fiato ha questa squadra per poter ribaltare una situazione difficile che era emersa nel primo tempo?

“Sicuramente ci stiamo allenando forte, devo fare un plauso a tutto lo staff, al preparatore atletico, ai fisioterapisti che hanno avuto e stanno avendo molto da fare. Il cambio di marcia tra il primo e secondo tempo è stato a livello mentale oltre che fisico perché ho detto ai ragazzi che nella prima parte mi erano sembrati tristi come linguaggio del corpo, energia e nel passarsi la palla. Nel secondo tempo è stata un’altra musica, siamo entrati in campo con i cinque piccoli e questo ci ha permesso di essere più aggressivi e di rientrare in partita. Abbiamo buttato via qualche pallone di troppo, ma vedendo le statistiche, abbiamo costretto a 25 palle perse a Giulia Basket facendo un ottimo lavoro”.

L’aver messo a posto anche la differenza canestri, a suo avviso quanto conta?

“La reputo una doppia vittoria, sono contentissimo per i ragazzi ed il fatto di aver ribaltato la differenza canestri la reputo una cosa molto importante per quanto riguarda la posizione in classifica. In un torneo molto equilibrato, vincere gli scontri diretti diventa importante per un arrivo a più squadre allo stesso punteggio”.

Si è rivisto Stanzani in campo, il ragazzo ha dato quello che ha potuto, quanto pensa che possa essere importante il suo ritorno?

“Stanzani ha svolto una buona settimana di allenamenti considerando che negli ultimi tre mesi, per varie vicissitudini, si era allenato poco. Era importante che riprendesse confidenza e fiducia con il campo. Nel roster si è rivisto anche Francesco Ciarpella e spero che nella prossima partita in casa con Teramo possa essere a disposizione”.

 

Articolo correlato: 

Sutor, che poker: contro Giulianova annullata anche la differenza canestri


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti